Tuttodomenica: cosa fare dove andare, 29 dicembre 2013

friuli11Dopo Natale in attesa dell’arrivo di san silvestro gli appuntamenti in provincia si concentrano principalmente su mercatini e altri festeggiamenti sempre inerenti al Natale

Ara di Tricesimo: presepio a grandezza naturale con animali vivi. L’iniziativa, nata nel lontano 1976 ( edizione presepio sotto la tenda della baraccopoli ), ? andata via via sviluppandosi, raggiungendo le attuali dimensioni, che coprono una area di 2.500mq., situata presso la ex baraccopoli di Ara di Tricesimo.Nel corso dell’ultima edizione ( 37a edizione ) ben 80.000 visitatori hanno avuto modo di visitare il “Presepio all’aperto” ,realizzato con la collaborazione di un gruppo di volontari della comunit?, sotto la direzione del Parroco.

Lignano – Decimo anno della manifestazione che riempie Lignano Sabbiadoro: il magnifico e ogni anno nuovo Presepe di Sabbia, la pista di pattinaggio, il Mercatino di Natale, la Mostra Presepi, la Foghera, concerti….sono solo alcune delle moltissime possibilità che Lignano offre durante il periodo natalizio.

Forni di Sopra: La piazza centrale e le vie limitrofe di Forni di Sopra ospitano le piccole casette di legno dove si possono acquistare prodotti artigianali e gustare le specialità tipiche del posto, il tutto è accompagnato dalle tradizionali musiche natalizie.

Osoppo: Allestimento della Natività presso la Chiesa di Santa Maria ad Nives, in collaborazione con la Parrocchia di Osoppo.

Ronchi dei Legionari: In collaborazione con il Comune e la Protezione Civile, allestimento di stand enogastronomici, musica dal vivo e spettacoli d’arte di strada. Inoltre, nel rione di Vermegliano, Festa di Santo Stefano con la tradizionale Cantada in piazza, Seime e Festa della Befana per i bambini con numerosi spettacoli d’intrattenimento.

Ravascletto: Il Presepe, allestito presso la Chiesa di Santo Spirito, sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 09:00 alle ore 18:00 e per appuntamento. L’iniziativa rientra nel progetto culturale E gno von ‘l era Cramâr / Meine Vorfahren waren Krämer, avviato nel 1998, e intende valorizzare un presepe caratteristico proveniente da una delle Regioni Europee dove più significativo è stato il flusso migratorio in partenza dalla Valcalda. In collaborazione con le Parrocchie di Sant’Andrea a Zovello e San Matteo a Ravascletto.

Poffabro: Il Presepe, allestito presso la Chiesa di Santo Spirito, sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 09:00 alle ore 18:00 e per appuntamento. L’iniziativa rientra nel progetto culturale E gno von ‘l era Cramâr / Meine Vorfahren waren Krämer, avviato nel 1998, e intende valorizzare un presepe caratteristico proveniente da una delle Regioni Europee dove più significativo è stato il flusso migratorio in partenza dalla Valcalda. In collaborazione con le Parrocchie di Sant’Andrea a Zovello e San Matteo a Ravascletto.

Ronchi dei Legioanri: Tradizionale appuntamento con l’originale Presepio in Movimento, realizzato artigianalmente e definito uno dei pochi presepi in Italia con un numero così elevato di figure in movimento (325!) azionate da un solo motore a trazione diretta. L’artista Corrado Gon ha iniziato a costruire il Presepio in Movimento nel lontano 1981 e la collezione delle statuine aumenta di anno in anno, le stesse si muovono su una superficie di ben 16 metri quadrati e passano da un’altezza di 12 centimetri quelle poste sul davanti, ad un’altezza di 5 centimetri per quelle posizionate posteriormente, a ricreare con precisione la corretta prospettiva. Imponente la riproduzione storica in scala, accurata e fedele, dei luoghi ove nacque Gesù. Nessun particolare viene trascurato, con musiche sacre accuratamente selezionate e una voce narrante che rimanda il visitatore al tempo della nascita del Bambin Gesù. Il Presepio sarà visitabile presso la Chiesa di Santa Domenica nella frazione di Selz, in Via Monte Cosich, con i seguenti orari: dal 22 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014 tutti i giorni dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00; dal 7 al 19 gennaio 2014 tutti i giorni dalle 14:00 alle 17:00, nei festivi anche il mattino dalle 10:00 alle 12:00.

Bicinicco: Rassegna presepiale visitabile all’interno delle sale del Centro Polifunzionale e presso Villa Tacoli Asquini.

Turriaco: Rassegna di artisti contemporanei nelle vetrine e all’interno degli esercizi commerciali durante tutto il periodo dell’Avvento e fino all’Epifania. La rassegna sarà corredata dalla possibilità di visite guidate ai luoghi e alle opere esposte.

Magnano in Riviere: Durante il periodo natalizio, la cittadina assume una veste particolare creando un’atmosfera di festa e sacralità. La Pro Loco in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, organizza un progetto per la realizzazione di presepi dislocati lungo le vie del paese, tra cui il presepe monumentale realizzato in legno che primeggia all’interno della piazza.

Montegnacco: Iniziativa che prevede l’allestimento di una mostra presepiale presso il Centro Parrocchiale di Cassacco, allestita con la partecipazione di tutta la Comunità locale. In collaborazione con la Parrocchia di Cassacco.

Buttrio: Nei cortili e nelle vie del paese vengono allestiti i presepi, grazie all’iniziativa di famiglie e gruppi che da anni mantengono la tradizione utilizzando materiali poveri e manufatti artigianali

Premariacco: In collaborazione con la Parrocchia di Premariacco, allestimento del presepe con personaggi a grandezza naturale, realizzato all’aperto a Borg des Cjavecis in Via Cristallo. L’organizzazione è a cura del Gruppo Chei del Borg des Cjavecis.

Palmanova: La Fortezza, Piazza Grande e le strade cittadine addobbate a festa! Sono previste attività ludiche per bambini ed animazioni varie durante tutto il periodo. Spettacolo pirotecnico la sera dell’ultimo dell’anno. In collaborazione con le Associazioni locali.

Polcenigo: Il centro storico dell’antico borgo di Polcenigo si prepara ad accogliere il Santo Natale con decine di presepi allestiti dai suoi abitanti nelle proprie case, dando vita ad un’atmosfera magica.

Strassoldo:  Tutti i sabati e le domeniche del mese di dicembre i castelli di Strassoldo di Sopra e di Strassoldo di Sotto apriranno per visite guidate con accoglienza da parte dei proprietari dalle ore 15.00 alle 16.30. I biglietti d’ingrasso possono essere acquistati presso la sede della Pro Loco Amici di Strassoldo ( Via dei Castelli, 3) o direttamente alle entrate dei castelli.

Moggio Udinese: In collaborazione con Comune, Commercianti e Associazione Brovadar, nella bella cornice di Moggio Udinese il Natale è veramente ricco: il verde dei rami di pino e le magiche lucine bianche avvolgono il visitatore durante i numerosi eventi: il tradizionale mercatino natalizio dell’8 dicembre, con manufatti artigianali legati alle festività e prodotti agroalimentari biologici, oltre a bancarelle con dolci e leccornie. I ristoranti del luogo propongono menù tipici a tema e viene inoltre aperta la stagione della degustazione del Brovadar, tipico piatto locale inserito nel paniere del Tipicamente Friulano: provare per credere! La giornata è allietata da musica, giochi e animazioni per i bambini. Si terrà inoltre il rinomato concorso sul tema dei presepi, aperto a tutti – bambini, adulti, artisti – con premiazione finale. Le opere vengono esposte presso la Torre Medievale, lungo la Via dei Presepi nelle vetrine del centro storico, presso le chiese e nelle frazioni. I presepi sono molteplici e realizzati con i più diversi materiali, dal legno alla gomma, ad altri elementi naturali e vegetali, espressione massima dell’ingegno e della fantasia di ogni creatore. La rassegna richiama ogni anno numerosissimi visitatori provenienti da tutta Italia e dalle vicine Austria e Slovenia. Il 6 gennaio arriva la Befana che dirige i lavori per la tradizionale tombola!

Attimis: La notte del 23 dicembre le luci della magica atmosfera di Natale si accendono nei Presepi, lungo le vie e nei borghi storici del capoluogo, in un percorso itinerante illuminato dalle fiaccole con le dolci melodie delle zampogne.

San Vito al Tagliamento: In collaborazione con il Comune di San Vito al Tagliamento la Pro Loco organizza per tutto il periodo natalizio vari appuntamenti: l’arrivo di San Nicolò il 5, i Mercatini di Natale, musiche e canti per riscaldare questo magico periodo di festa!

Grado: A Grado si respira la magica atmosfera natalizia attraverso la creazione di eventi, appuntamenti enogastronomici, spettacoli ed intrattenimenti dedicati a grandi e piccoli. Centro di tutte le iniziative il tradizionale Giro dei Presepi, che punta a superare le 200 installazioni del 2012. I presepi vengono collocati magicamente all’interno delle storiche calli gradesi, ma anche sulle isole della Laguna, con la novità, sperimentata con successo nell’ultima edizione, della sala espositiva del Museo del Mare, dove vengono esposti i presepi più preziosi e di valenza artistica provenienti dalle diverse Regioni italiane. Unitamente ai presepi ci sono i tradizionali mercatini natalizi che animano l’intero centro storico, con giostre ed intrattenimenti per i più piccoli e stand di artigianato e dolci della tradizione austriaca. La notte dell’Epifania occhi puntati verso il mare, in attesa dello sbarco delle Varvuole, le leggendarie streghe della tradizione gradese, che a bordo di barche di vetro sbarcano in porto per ricordare la conclusione delle feste natalizie.

Venzone: Iniziativa riservata agli artisti venzonesi, tradizionale vetrina per l’operato delle decine di artisti ed hobbisti della cittadina, presso Palazzo Orgnani-Martina.

Aviano: A partire dal 30 novembre, con l’accensione dell’albero in piazza, ogni fine settimana sarà ricco di iniziative ed eventi: dal Babbo Natale che distribuisce doni ai bambini, ai mercatini natalizi di hobbisti e commercianti che proporranno le loro idee regalo, dall’interessante Fiera del Libro aperta fino all’Epifania allo spettacolo di fuochi artificiali previsto per il 31 dicembre nel corso del Capodanno in Piazza. Dal primo Sabato di dicembre alla seconda Domenica di gennaio si svolgerà inoltre la sesta edizione de Lo Scrigno dei Presepi Avianesi. Si potranno ammirare interessanti opere realizzate da artisti locali o da appassionati utilizzando e trattando i materiali e i temi più svariati, dai cesti in vimini ai velieri, dai tronchi d’albero ai castelli medievali. I festeggiamenti proseguiranno poi il 6 gennaio con l’arrivo della Befana e proseguiranno fino al 15, con la chiusura della mostra presepiale.

Prato carnico: Passeggiata serale che ogni anno si svolge in una diversa frazione del Comune di Prato Carnico. Al solo chiarore delle torce si rivive l’atmosfera presente prima dell’avvento dell’energia elettrica e si ammirano squarci, borghi e cortili dalla tipica architettura carnica. Al termine piccolo momento conviviale offerto dai frazionisti.

Nimis: Passeggiata serale che ogni anno si svolge in una diversa frazione del Comune di Prato Carnico. Al solo chiarore delle torce si rivive l’atmosfera presente prima dell’avvento dell’energia elettrica e si ammirano squarci, borghi e cortili dalla tipica architettura carnica. Al termine piccolo momento conviviale offerto dai frazionisti.

Porcia: A Porcia, presso il Casello di Guardia in Via De Pellegrini, mostra di presepi artigianali, confezionati da bambini e adulti utilizzando materie naturali (sassi, foglie, rami) o riciclate (stoffe, bottoni, tappi e simili). Con il patrocinio del Comune di Porcia.

Sutrio: Rassegna di presepi artigianali ambientata nei borghi di Sutrio, lungo un percorso alla scoperta di cortili, loggiati e cantine nelle case più caratteristiche. Nell’ambito della manifestazione in programma vari eventi, tra cui concerti e la possibilità di assistere alla lavorazione del legno nelle botteghe artigianali. Sempre visibile inoltre il Presepe Animato di Teno, costruito in oltre 30 anni di lavoro dal grande maestro artigiano di Sutrio, Gaudenzio Straulino.

Corgnolo: Presepe rurale allestito all’aperto, con statue a grandezza naturale, ricostruito su una superficie di 5.000 mq negli ambienti più rustici del borgo e reso ancor più suggestivo dall’illuminazione notturna.

Qualso: A Qualso, nelle diverse sale espositive adibite, vengono ospitate oltre cinquanta Natività realizzate con diverse tecniche e materiali, rappresentate sia secondo canoni tradizionali, che moderni. Altri presepi di grandi dimensioni sono poi collocati negli angoli più caratteristici e suggestivi delle vie centrali dell’abitato, formando un ideale cammino verso il monumentale Presepi Furlan realizzato nella piazza del paese. L’intera Qualso, i suoi angoli e le borgate più suggestive diventano un grande ed incantevole presepe all’aperto, lungo percorsi guida che permettono di apprezzare gli incanti del Natale. La rassegna è organizzata dagli Amici del Presepio di Qualso.

Manzano: Presso l’Antico Foledor Boschetti della Torre prosegue la tradizione che vede concorrere i vari borghi, frazioni, parrocchie e scuole nella realizzazione di presepi di varia forma, dimensione e fattura.

Sauris: passeggiata in carrozza:  Passeggiata sulla neve con slitta trainata da cavalli attraverso itinerario di suggestiva bellezza ed immersi nella natura incontaminata. Dalle 11.00 alle 15.00. Durata di ogni passeggiata: 30′. Massimo partecipanti: 4 persone per turno. Possibilità di doppio turno.Acquisto biglietto c/o uffici Turismo FVG entro le 12.00 del giorno precedente l’uscita. Per ogni adulto pagante 1 bambino sotto i 12 anni GRATIS; secondo figlio gratuito fino a 3 anni se tenuto in braccio. Il trasferimento dal luogo di incontro alla base delle escursioni va effettuato con mezzi propri.

 

370