Bearzi

Udine: la prostituta non fa bene il suo lavoro, cliente rivuole i soldi

stupro2Udine 4 ottobre 2011 – Dove sono andati i tempi di una volta per Giunone, quando per fare il mestiere ci voleva anche un po’ di vocazione? Avrà pensato, ricordando un componimento di Fabrizio De Andrè, il 31enne Gennaro, originario di Napoli e residente a Staranzano che dopo aver consumato il suo rapporto con una prostituta si è considerato gabbato dalla donna dai facili costumi. Insomma per i 70 euro che aveva pagato la soddisfazione non era stata sufficiente. Gennaro allora chiede delle prestazioni extra alla accompagnatrice con cui si è appartato ma la donna fa resistenza e allora Gennaro decide  di riprendersi i soldi e la minaccia con le testuali parole “Se fai così non lavori più”. INvece la donna cita in tribunale l’uomo che ieri è stato condannato a 2 anni di reclusione e 450 euro di multa, pena sospesa, per i reati di tentata violenza sessuale, rapina, ingiuria e minaccia.

facebook

Lascia un commento

927