Udine

Udine: “Non mi fai vedere tua figlia?” Uomo distrugge officina e tenta di incendiarla

via martignaccoUdine 23 dicembre 2011 – Non sarà un Natale in famiglia quello di Facundo Cerone, argentino 41enne che ieri, 22 dicembre 2011 è stato arrestato dai carabinieri di Udine dopo aver semidistrutto una carrozzeria in città. Ma torniamo al tardo pomeriggio del 22 dicembre quando tutto è cominciato. Facundo, peraltro già ampiamente noto alle forze dell’ordine e in cura presso il centro mentale di Tarcento, si reca presso una carrozzeria di Via Martignacco in città. Motivo del contendere con il titolare non una ammaccatura da riparare ma la rottura dei rapporti con la figlia del titolare che a dire di Facundo era ostacolata nel proseguire la relaziona proprio dal padre. Apriti cielo. L’argentino perde la testa e comincia a menare le mani. Prima sul titolare della carrozzeria, poi quando l’uom riesce a divincolarsi e fuggire, contro qualsiasi cosa gli capiti a tiro. Si barrica dentro l’officina e comincia a distruggere tutto: lampadine, finestre e qualsiasi cosa sia nel suo raggio d’azione. Nel frattempo l’officina è stat circondata dalle forze dell’ordine e dai vigili del Fuoco. Vigili del fuoco? L’allarme era scattato anche per loro poichè oltre a dover forzare l’ingresso i pompieri potevano essere chiamati a spegnere un possibilie incendio. Facundo infatti era stato visto lanciare nei locali della stanza vari stracic imbevuti di gasolio del quale, evidentemente si percepiva il forte odore. La situaizone era dunque tesisissima con un possibile incendio in centro città nel tardo pomeriggio con il tyraffico che si stava ingrossando. Quandi i pompieri sono riusciti a forzare l’ingresso i Carabinieri si sono intrufolati nell’ambiente e sono riusciti a fermare l’uomo prima che desse fuoco a una tanica che avrebbe probabilmente dato il via all’incendio dei locali.

facebook
2.827