Udine: rapina in banca armato di telecomando


Non occorrono più armi per compiere rapine. Questa mattina per svaligiare la filiale della Banca di Udine di viale Europa Unita a un uomo è stato sufficiente brandire un telecomando, di quelli in uso per aprire cancelli. Il rapinatore, secondo la descrizione fattane dai testimoni oculari, di età compresa tra i 40 e i 50 anni, si è presentato vestito in modo trasandato, camminando con una spiccata andatura zoppicante, più simile a una persona con forti disagi che non a uno spregiudicato aggressore. Tanto che, presentatosi alla cassa intorno alle 8:30, primo e unico cliente, un dipendente ha pensato che si trattasse di un individuo con problemi psichici. Poco dopo, però, il rapinatore ha estratto un telecomando, sembra con led lampeggianti, e ha intimato che gli venissero consegnati i soldi custoditi in cassa minacciando altrimenti di azionare l’apparecchiatura, collegata a un ordigno. Ottenuto il denaro, circa 1200 euro, l’uomo si è allontanato a piedi. Le indagini sono condotte dai carabinieri del Norm che, secondo quanto si è appreso, avrebbero trovato poco dopo non lontano dalla banca una borsa che il rapinatore avrebbe utilizzato per custodirvi il bottino.

Lascia un commento

430