Udine: Resia, 110 km a piedi nel Parco delle Prealpi Giulie

RESIA, 25/06/2013 – 110 km su e giù per i sentieri del Parco naturale Prealpi Giulie, al cospetto dei giganti che sovrastano le valli dell’area protetta, come Canin e Montasio. Cresce l’attesa per “Estremamente Parco”, la gara che sabato 29 giugno vedrà al via 110 atleti che si misureranno in un’impresa davvero importante.

 

Si tratta di una disciplina di ultra durata che si sta diffondendo in questi anni e prevede percorsi su sentieri con chilometraggi superiori a quelli della maratona (52km), arrivando in certi casi a superare i 100 km, come nel Parco naturale Prealpi Giulie o addirittura oltre, come i 160 km dell’Ultra Trail del Monte Bianco. Sono competizioni nelle quale i partecipanti devono correre in semi autonomia (il percorso è segnato e ci sono periodici punti di ristoro) immergendosi nella natura che attraversano. Servono preparazione, perseveranza della motivazione e ottime capacità di resistenza allo sforzo, nonché un grande amore per la montagna e l’energia che sa infondere.

 

L’anno scorso il primo classificato Enrico Viola impiegò poco meno di un giorno di cammino ininterrotto (23h53’). Oltre allo sviluppo è impressionante anche il dislivello: 8000 metri di ascesa complessiva, che rendono questa corsa una prova eroica con la quale si cimenteranno una trentina di partecipantiAltri 80 opteranno per la versione più corta, ma comunque molto impegnativa, da 50 km e 4000 mt di dislivello positivo.

 

La partenza del percorso lungo – che come l’arrivo è previsto a Sella Nevea – sarà data in piena notte alle 0.00 di sabato; alle 7.00 di mattina per il percorso corto.

 

La gara da 110 km dopo la partenza salirà al rifugio Gilberti, quindi attraverserà le selle Bila Pec e Grubia. Quindi la lunga discesa fino a Coritis. Su di nuovo verso Casera Canin e Malga Coot. Al km 34 Stavoli Gniviza dopo aver passato Monte Guarda e Passo Pradulina. Quindi Passo Tanamea e Pian dei Ciclamini, Forcella Musi, Malga Confin e su verso il Monte Plauris per poi discendere fino a Prato di Resia (km 88). La parte finale prevede Picco di Grubia, Sella Bila Pec e la conclusione a Sella Nevea.

 

Il percorso da 50 km salirà invece inizialmente sull’Altopiano del Montasio per poi scendere a Saletto e cambiare vallata attraverso la salita al Rifugio Crasso e la discesa a Stolvizza (metà percorso). Da lì la salita fino a Malga Coot e Casera Canin attraverso Rio Slatina e Slatina di Sopra. Infine la discesa a Coritis e l’ultima erta che porta a Bivacco Marussich, Foran dal Mus, Sella Bila Pec, Rifugio Gilberti e la picchiata verso il traguardo di Sella Nevea.

 

I primi arrivi del percorso lungo sono previsti per le 24 di sabato. Qualche ora prima, attorno alle 16, taglieranno il traguardo i primi del percorso corto.

 

La manifestazione è organizzata dall’Associazione culturale Sistema Sella Nevea e dal gruppo Fedeli Jama Libero, in collaborazione col Parco naturale Prealpi Giulie e il Soccorso Alpino oltre ai comuni di Resia, Chiusaforte, Lusevera, Venzone, Moggio Udinese e Resiutta.

 

Qui tutte le informazioni sulla gara: http://www.estremamenteparco.it

 

Lascia un commento

541