Udinese: Guidolin, “Il mio futuro? Non sono preoccupato; Di Natale? Seguirà i suoi desideri”

guidolin-serioSettimana di fuoco dopo la sconfitta con la Juventus e la messa in discussione del progetto Guidolin che pare avere perso parte della fiducia che la società riponeva nel mister

RISCATTO: vorremmo fare bene ma volevamo fare bene anche contro la Juve. Il napoli sta facendo un grande campionato. Dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo, reclutare le nostre energie fisiche e nervose. Non possiamo metterci di sbagliare. Mi auguro di vedere una squadra coraggiosa

CONDIZIONE FISICA: Pozzo mi aveva anticipato i suoi dubbi sulla condizione fisica. Da lui ho ricevuto importanti gratificazioni, accetto le sue critiche ma secondo me non stiamo male fisicamente. Ci mancano stimoli e risorse nervose. Se non troviamo le motivazioni sembra che siamo stanchi. Eravamo partiti bene il loro gol ci ha messo in difficoltà il secondo ancora peggio. E’ una questione di testa più che di gambe

MOTIVAZIONI: e’ una annata diversa, non parlerei di annata no; per la prima volta ci siamo trovati nelle condizioni di non poter sbagliare una partita (riferimento alla zona retrocessione ndr).

MODULO: dopo le partite tutto è condivisibile, nel calcio siamo in tanti a sapere la verità; io devo guardare tutte le cose, valutare tutto e prendere le decisioni. Poi ci si assume la responsabilità dei risultati, lo faccio da 25 anni

INFORTUNATI: Pinzi sta bene, Lazzari sta recuperando ma non lo rischiamo. Non ci sono altre defezioni

FUTURO: le voci non mi danno fastidio, io non sono preoccupato; le voci non condizionano il gruppo

DI NATALE: credo che Totò seguirà i suoi desideri, io non credo che smetterà ma la stagione meno brillante non influenzerà la sua scelta”

NAPOLI: Higuain è un grande giocatore e si è visto al primo anno così come Benitez.

 

 

 

416