Udinese: Muriel a sinistra, “Provato per il futuro, domani vedremo”

 

guidolin-contrariatoUdinese ormai salva cerca di trovare un senso al campionato nella trasferta di un lanciatissimo Torino che cerca invece i punti per trovare la strada all’Europa.

 

ANNATA STRANA: Evidentemente quest’anno non siamo riusciti a ripetere le grandi stagioni scorse. Bisogna fare i conti con questa realtà e cercare di finire bene il campionato. Ci fanno i complimenti per il nostro modo di essere club noi dobbiamo farli al Torino che sta facendo una campionato simile ai nostri dello scorso anno. Non è una vergogna se finiamo nel gruppo

FUTURO: ho le idee chiare su dove questa squadra andrebbe riforzata, è normale dopo un anno in cui gestisco questo gruppo di giocatori. ovviamente bisogna sempre confrontarsi con la società, è il modo migliore per sbagliare di meno.

MURIEL: il posto bisogna meritarselo, non è automatico che gioca solo perché ha bisogno di giocare. Mi dispiace di aver sacrificato Zielinski ma io su di lui ho la stessa opinione che avevo los corso anno quando l’ho scoperto e l’ho fatto esordire. Meritava qualcosa in più ma il futuro è suo.

ASSENTI: mi mancano Domizzi, Di Natale, Kelava, Benussi

CONVIVENZA:  (riferito Muriel/Di natale e Cerci/Immobile) Ventura è un ottimo allenatore è stato bravo credo questo sia il suo campionato migliore. Io faccio sempre un discorso di squadra, se al squadra gioca bene chi sta davanti ha più chance di far gol.

TERZO PORTIERE: Con gli infortunati e con Meret impegnato con la primavera nella importante partita col Milan portiamo con noi  Vicario

MURIEL ESTERNO: abbiamo provato a metterlo esterno a sinistra così potrà giocare fronte alla porta; se lanciato è un’arma più pericolosa. E’ un percorso che forse proveremo per capire dove potrà giocare anche in futuro.

PROBABILE FORMAZIONE: possibile ancora la difesa a 4, Scuffet; Basta, Heurtaux, Danilo, Silva; Badu, Allan, Pinzi; Bruno Fernandes, Pereyra; Muriel

 

 

365