Udinese: supermercato o cassaforte?

pozzo sanchezCome ogni giono bianconeri al centro dei ragionamenti(?) di mercato dell’intera serie A e del calcio europeo.

INLER:Le voci di mercato si stanno concentrando sopratutto su Gokhan Inler ormai dato per partente nei prossimi giorni. Se  il Napoli sembrava la soluzione più probabile, anche per l’ammissione da parte della dirigenza friulana  di trattative con quella partenopea, nel corso della giornata di ieri si sono rialzate prepotentemente le quote del Bayer Leverkusen e della Juventus. I tedeschi secondo alcune fonti sarebbero vicinissimi all’accordo ma la Juve avrebbe rilanciato per accapararsi lo svizzero. D’altra parte il ds friulano Larini aveva considerato insufficiente l’ipotesi di offerta di 12, 5 milioni più la seconda metà di Denis da parte dei partenopei.

HANDANOVIC: L’Udinese ha praticamente chiuso per il 24 enne Brkic portiere serbo che è anche nel giro della nazionale. Questo ovviamente non fa altro che dare adito alle voci di una possibile partenza di Handanovic.

ASAMOAH: pare che l’interesse del Milan sia davvero concreto! Il club di Via Turati sarebbe pronto a mettere sul piatto Strasser per ridurre la richiesta di 15 milioni che avrebbero forumlato i Pozzo. C’è da dire che gli africani dell’Udinese a gennaio 2012 dovranno quasi certamente disputare la Coppa d’Africa e i bianconeri si troveranno a gennaio reduci dal girone di coppa (Champions o Europa Legaue che sia) con gli uomini stanchi e contati.

SANCHEZ: con l’Inter che a detta di molti appare ancora nettamente in pole position (anche per la volontà del cileno) l’offerta che avrebbe formulato la Juventus semrba davvero ingolosire Pozzo. La Vecchia Signora sarebbe pronta a mettere sul piatto 35 milioni di euro ma potrebbe lasciare Sanchez a Udine fino al preliminare di Champions. Detto che Sanchez sta per giocarsi la Coppa America e che quindi al preliminare potrebbe arrivare non al meglio la possibilità di averlo fra i ranghi friulani per quel match potrebbe esser eun bel vantaggio. Sanchez qualora dovesse disputare il preliminar enon sarebbe più impiegabile da altri team in Champions League ma la Juve, fuori dalle coppe, non subirebbe alcun danno. In ogni caso meglio restare inattesa per quanto riguarda il Nino. I pieni poteri presi da Mourinho a Madrid potrebbero far cambiare il mercato di tutti i maggiori club europei. Le due di Manchester restano alla finestra: il City in attes adi capire cosa ne sarà di Tevez, lo United aspetta di giocare la finale di Champions che potrebbe anche cambiare le liquidità a disposizione del club di Ferguson

Lascia un commento

258