Aperitivo a Grado

23 Alpini provenienti da sei regioni ai Giochi Olimpici invernali Sochi 2014

Oberstolz Gruber
Ai prossimi Giochi Olimpici invernali, per la prima volta in terra di Russia ed a cui parteciperanno 88 Nazioni, il Centro Sportivo Esercito schiererà ben 23 atleti; 23 Alpini che si cimenteranno in sei diverse specialità: sci alpino, sci di fondo, biathlon, snowboard, slittino e skeleton.
In questo nutrito gruppo, il Trentino Alto Adige è la Regione più rappresentata, vantando ben 11 atleti, tre nel biathlon, quattro nello snowboard, due nello slittino e due nello sci di fondo.

Gruber, Gasparini e Oioli, tre Alpini a caccia di medaglie olimpiche anche sul ghiaccio dello Sliding Center
Tra i tre Alpini in gara allo Sliding Center “Sanki” il più accreditato a vincere una medaglia è il caporale maggiore capo Patrick Gruber, il forte slittinista altoatesino giunto ormai alla sua quarta partecipazione olimpica e che in coppia con il collega Christian Oberstolz (carabibiere) rappresenta il doppio azzurro più vincente della storia.
I due arrivano a Sochi estremamente carichi e motivati, dopo aver conquistato pochi giorni fa a Sigulda (LAT) il titolo europeo.
Ben decisa a non fare la semplice comparsa anche il 1° caporale maggiore Sandra Gasparini, alla sua seconda Olimpiade, capace in questa stagione di realizzare piazzamenti importanti in Coppa del Mondo; le aspettative per lei sono rivolte soprattutto alla gara a squadre (team relay).
L’ultimo Alpino a scendere sul ghiaccio sarà il caporale maggiore scelto Maurizio Oioli nello skeleton; per lui l’ambizione di ottenere un piazzamento importante, a coronamento di due intensi anni di lavoro sullo sviluppo dei materiali, condizionati da numerose difficoltà e infortuni fisici.

Il 1° Caporal Maggiore Sandra GASPARINI, nato il 28 novembre 1990 a Vipiteno (BZ), entra a far parte del Centro Sportivo Esercito nel 2009 come atleta di Slittino su Pista Artificiale nella specialita? del singolo femminile. Nella stagione successiva conquista l’argento ai Campionati del Mondo Juniores di Igls (AUT), guadagnandosi cosi? la convocazione per i Giochi Olimpici Invernali di Vancouver 2010, dove giungera? 20°. Vanta come miglior prestazione personale in Coppa del Mondo il 6° posto ottenuto a Sigulda (LAT) nel 2012, mentre sono 14 i podi ottenuti in nella specialita? del team relay. Da anni ormai rappresenta la miglior interprete azzurra della disciplina.

Il Caporal Maggiore Capo Patrick GRUBER, nato il 31 gennaio 1978 a Brunico (BZ), entra a far parte del Centro Sportivo Esercito nel 1997 come atleta di Slittino su Pista Artificiale. Nel corso degli anni, insieme allo storico compagno Christian OBERSTOLZ, si affermano come il miglior doppio azzurro. 57 podi in Coppa del Mondo, di cui 15 vittorie, oltre a due successi nella classifica generale del circuito e altri 6 piazzamenti a podio, il tutto impreziosito dall’argento iridato conquistato a Cesana (TO) nel 2011. In questa stagione ha conquistato il titolo europeo nel doppio e la medaglia di bronzo nella prova a squadre, oltre al 3° posto nella classifica generale di Coppa del Mondo grazie ai due podi ottenuti. Per GRUBER sara? la quarta olimpiade dopo quelle di Salt Lake City 2002, Torino 2006 e Vancouver 2010.

Il Caporal Maggiore Scelto Maurizio OIOLI, nato il 09 luglio 1981 a Domodossola (VB), entra a far parte del Centro Sportivo Esercito nel 2004 come atleta di Skeleton. L’azzurro piu? forte degli ultimi dieci anni ha come miglior piazzamento un 9° posto, ottenuto a Lake Placid nel 2012. Gli ultimi due anni sono stati caratterizzati da un infortunio al bicipite femorale, ma la vittoria in Coppa Intercontinentale di gennaio a Whistler (CAN) e il 12° posto nell’ultima tappa di Coppa del Mondo a Koenigsee (GER) hanno consentito all’ossolano di guadagnarsi il suo secondo pass olimpico dopo quello di Torino 2006.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
566