Aperitivo a Grado

Messa dello Spadone e del Tallero

facebook

SOLDINO_2013
Un invito ai fedeli a “ritrovare la luce” in un periodo di grave crisi economica e di perdita di valori etico-morali è stato indirizzato oggi dal canonico arciprete di Cividale, monsignor Livio Carlino, durante l’omelia della Messa dello Spadone. Nella tradizionale celebrazione il diacono, Fiorino Mian, con elmo piumato, ha benedetto i fedeli, il clero e i canonici con lo spadone appartenuto al Patriatrca di Aquileia Marquardo di Randek, rievocando il periodo storico nel quale i poteri temporali e religiosi erano nelle mani del vescovo-conte nominato dall’Imperatore. “E’ diventata questione strutturale – ha detto mons. Carlino -. A pagare sono soprattutto i nostri giovani, cui è negata la possibilità di creare e sviluppare un vero progetto di vita. Di questo devono tener conto il mondo della politica, della finanza e dell’economia. Servono risposte concrete alle reali esigenze della società. Basta con le false promesse”, ha concluso. La festa dell’Epifania è stata contrassegnata anche dalla Messa del Tallero a Gemona (Udine), con la quale si rievoca il dono che il potere temporale (sindaco) fa a quello spirituale (il parroco) in segno di felice e proficua collaborazione per il bene comune. Il tallero è quello di Maria Teresa d’Austria. (ANSA).

616