Aperitivo a Grado

Percorso in bicicletta, seguendo il corso del torrente Cormor, che "al cor e al mûr (dal Friulano scorre e muore)".

facebook

Terra dei Patriarchi: in bicicletta lungo il torrente Cormor

Il percorso ciclabile che proponiamo è denominato IL TORRENTE CORMOR e consente di seguire questo corso d’acqua dalla sua origine, a 250 m. s.l.m., fino al punto in cui sfocia nella laguna di Marano e Grado.
Il torrente Cormôr nasce dall’unione di tre modesti ruscelli che scorrono lungo il versante nord-est del Monte di Buja in corrispondenza della frazione di Madonna.
Il punto di partenza del tracciato qui indicato è la stazione di Artegna, se si arriva in zona con il treno.
Da qui si seguiranno le indicazioni (tracciato blu del foglio 1) per arrivare a Santo Stefano di Buja e partire alla scoperta di questo importante torrente.
Si attraverseranno le colline moreniche e quindi l’alta pianura friulana: in passato il torrente “moriva” nelle estese paludi di Mortegliano, ora completamente bonificate. Lo si seguirà lungo i boschi e fino nella bassa pianura, per vederlo sfociare nella laguna all’altezza di Marano Lagunare.
Il percorso ciclabile è lungo circa 80 km, parte da Artegna ed è lineare. Si consiglia di utilizzare bici robuste o mountain bike, per il fondo delle strade bianche piuttosto irregolare.

Link alla pagina dedicata “Il torrente Cormor”

Link alla pagina dedicata ai 13 road book

Link alla pagina relativa alla Ciclovia Alpe Adria Radweg

 

Powered by WPeMatico

589