Aperitivo a Grado

Previsioni del tempo per il week end

Breve tregua dopo i nubifragi della notte di Halloween, ma da domenica è in arrivo una nuova fase di maltempo. E’ quanto prevede ilMeteo.it diretto da Antonio Sanò, secondo cui fino alla mattina di sabato ci saranno temperature miti in tutta Italia, che raggiungeranno i 18-19 gradi nelle aree più soleggiate. “Tuttavia – aggiunge – il vento sarà ancora forte, ci saranno mareggiate sul Mar Ligure e torneranno le nebbie sulla Valpadana, anche fitte lungo il Po dal Piemonte al basso Veneto”. Già sabato sera – avverte Sanò – una nuova perturbazione atlantica raggiungerà il nord-ovest e si estenderà entro domenica al resto del nord e del centro, fino a Campania, Basilicata e Puglia, risparmiando solo in parte la Calabria e le Isole Maggiori. I venti saranno di scirocco e tornerà l’acqua alta a Venezia. Secondo le previsioni di iLMeteo.it, “una particolare allerta va lanciata sulla Liguria di Levante e sulla fascia prealpina dove attendiamo lo scioglimento della neve sotto i 2000 metri con conseguente notevole afflusso acqua verso i fiumi e i corsi d’acqua, già colmi per le precipitazioni cadute nei giorni scorsi. Le piogge continueranno fino a lunedì, mentre a seguire farà più freddo per l’arrivo di venti da nord”.

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Sabato 3 novembre: – al nord: nubi via via più consistenti a partire dal settore occidentale con piogge inizialmente su levante ligure e poi su gran parte delle regioni con esclusione del basso Veneto e della Romagna. – al centro e Sardegna: molte nubi su Sardegna settentrionale e Toscana con locali piogge associate. Parziali schiarite sul resto delle regioni. Nel corso del pomeriggio graduale peggioramento sul settore tirrenico. – al sud e Sicilia: condizioni di tempo stabile salvo passaggi di nuvolosità poco significativa. Addensamenti più compatti nel corso del pomeriggio sulle aree più interne con qualche locale pioggia tra Campania e Molise. Temperature: stazionarie al centro ed al sud, in diminuzione al nord. Venti: deboli variabili al nord, deboli meridionali altrove con rinforzi sull’area tirrenica. Mari: da poco mosso a localmente mosso l’Adriatico, mossi gli altri mari. Domenica 4 novembre: peggioramento sulle regioni peninsulari centro settentrionali, su Campania, Molise e Puglia con piogge sparse che su Liguria di Levante e Friuli Venezia Giulia risulteranno più consistenti asciutto con spesse velature sulle restanti regioni. Lunedì 5 novembre: ancora condizioni di maltempo per la prima parte della giornata sulle regioni centro settentrionali, su Campania e Basilicata, più Soleggiato altrove. Migliora dal pomeriggio sulle regioni peninsulari fermo restando la persistenza di fenomeni sulla dorsale appenninica. Un po’ di nubi in più su Sicilia dove nel corso della serata saranno probabili locali piogge. Martedì 6 e mercoledì 7 novembre: generali condizioni di variabilità con annuvolamenti più compatti sul settore tirrenico associati a piovaschi che su Toscana assumeranno valori più consistenti. Miglioramento sulle regioni centrali nella giornata di mercoledì mentre i fenomeni saranno più significativi sul nord est e sul settore meridionale della penisola

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
243