Aperitivo a Grado

Tuttoweekend 16/17 giugno 2012

facebook
Sarà un weekend caratterizzato dal sole splendente ma per chi non ama la spiaggia il nostro territorio offre una miriade di altre opportunità fra tornei, passeggiate e sagre e feste tradizionali. Trovate il vostro ritmo per questo weekend
  • Monfalcone: magnemo e bevemo fora de casa Importante iniziativa enogastronomica, nella sua versione primaverile, durante la quale, in collaborazione con i ristoranti della zona, vengono proposti con la formula dei menù a prezzo convenzionato i migliori piatti tipici della tradizione culinaria locale, abbinati a ottimi vini.
  • Turrida di Sedegliano- Sagre dai cais: Relax e tranquillità, ma anche divertimento e buona musica: ce n’è per tutti i gusti in questa tradizionale festa che si tiene nel parco festeggiamenti sulle rive del Fiume Tagliamento! Altri ingredienti che rendono caratteristico l’evento sono le numerose specialità gastronomiche, tra cui le rinomate lumache in umido e alla Borgognona, eventi sportivi come la gara ciclistica e il torneo di calcio, spettacoli e serate danzanti…
  • Feletto Umberto – Sagre a Felet – La conca di Forni di Sopra è sicuramente una delle aree botaniche più interessanti d’Europa, un tripudio di erbe e di fiori che fin dai tempi della Repubblica di Venezia hanno fornito ingredienti farmaceutici e gastronomici particolarmente richiesti. È proprio sul recupero di questi elementi che si basa la festa, durante la quale i
    ristoranti propongono menù particolari con piatti a base di erbe spontanee, come silene, acetosella, tarassaco e radic di mont, una varietà di radicchio selvatico che cresce solo in alta montagna.
    Lungo le vie del paese si possono ammirare mercatini di prodotti agricoli e artigianali, il tutto circondato da animazione e musica per grandi e piccini. Per i veri appassionati, irrinunciabili sono le conferenze e la visita alla mostra delle piante spontanee, oltre che le passeggiate guidate nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane per una
    conoscenza più approfondita della flora fornese.
  • Premariacco – Torneo Udinese Club – Sabato 16 Giugno dalle ore 12:00 si disputerà il decimo torneo AUC.
    La manifestazione sarà organizzata dall’Udinese Club “Arthur Zico” Orsaria in collaborazione con l’Associazione Udinese Club nel centro sportivo di Premariacco.
    Giunto ormai alla sua decima edizione il torneo di calcio dell’Associazione è diventato un appuntamento fisso per tutti i club, che con le loro rappresentative daranno vita a partite tirate e bellissime, tenendo sempre a mente lo spirito amichevole del torneo.
    Quest’anno saranno ben 21 club a contendersi il trofeo, Martignacco, Centro Studi Udine, Enofficina Retrò Udine, Arthur Zico Orsaria, Centro Storico Udine, Renato Guatto Udine, Lumignacco, AUC, Strassoldo, San Canzian, Rizzi, San Daniele, Reana, Zurigo, Trasaghis, Villa Vicentina, Pordenone, Verona, Fagagna, Tricesimo e Azzano Decimo.
    A tutti i club partecipanti va il nostro augurio di buon torneo. Ma non è finita qui, oltre a ricordare che durante tutto il torneo saranno aperti i fornitissimi chioschi all’interno del centro sportivo, alle ore 21 ci sarà il grande concerto degli “ECHOES”, tribute band dei Pink Floyd.
  • San Vito al Tagliamento – Piazza in fiore: Nel centro storico si apre la cinquecentesca Piazza del Popolo sulla quale si affacciano l’antica Loggia Pubblica, il piccolo e prezioso teatro intitolato al compositore sanvitese del XVI secolo Gian Giacomo Arrigoni, il Duomo ed il Palazzo Altan Rota, risalente al XV secolo, oggi sede del Municipio. In questa meravigliosa cornice San Vito accoglierà i residenti e i graditi ospiti, in una piazza trasformata in giardino dove edifici e vie medievali ospiteranno spettacoli, concerti di qualità, mostre e numerosi appuntamenti culturali. In caso di maltempo la manifestazione potrà essere posticipata a data da definire.
  • Gris – Sagra del Dindi : Tradizionale festa paesana, realizzata in collaborazione con la Corale Synphonia Gris Cuccana, l’ASD Folgore, l’AFDS Bicinicco e la Protezione Civile, che prevede varie iniziative tra le quali la Mostra di Ricamo e Tombolo delle Maestre Merlettaie, la Mostra di Artigianato e Arte Locali nonché giochi popolari, intrattenimenti musicali ed esibizioni di scuole di ballo regionali. Un’intera giornata sarà dedicata ai bambini con divertenti animazioni e originali mostre di disegno. Ad accompagnare i festeggiamenti vari stand enogastronomici con le più diverse proposte, tra cui le specialità a base di carne di tacchino.
  • Pradamano – Pradamano Village : Presso il Polisportivo Comunale G. Nadalutti e il Parco Rubia, tre giorni dedicati interamente allo sport, con tornei di calcio, volley, pesca sportiva… ed allietati da musica, intrattenimenti e degustazioni di specialità gastronomiche. L’evento è realizzato con la collaborazione di USD Serenissima Pradamano, ASD CCR Il Pozzo, ASD Cinghiali di Zona, ASD Pescatori Pradamanesi, UNI50 e altre Associazioni locali.
  • Pozzuolo – Una fiera nella grande piazza con le testimonianze della Prima Guerra Mondiale, che vuole essere vetrina del patrimonio sociale, culturale ed economico di Pozzuolo e che vede coinvolte non soltanto le Associazioni, ma anche le aziende, i negozi, gli artigiani, la più antica scuola agraria della Regione e il polo di valorizzazione tecnica dell’agricoltura.
  • Tomba: Festa che promuove l’orzo, cereale antico e dalle importanti proprietà nutritive, un alimento versatile da poter utilizzare dall’antipasto al dolce. La manifestazione ha luogo in frazione Tomba, in Piazza Dalmazia.
  • Tarvisio: Senza confini bike – Il Sabato sarà riservato alle famiglie, con percorsi dedicati sulle piste ciclabili e sulle strade dei tre Paesi coinvolti nell’iniziativa, Italia, Austria e Slovenia. Domenica, invece, partirà una granfondo di 140 km da percorrere in due giorni: da Tarvisio – Cave del Predil, passando per Bovec – Kranjska Gora arrivando a Villach – Arnoldstein, dopo aver girato attorno al Faakersee. Accanto a questo, saranno creati altri due percorsi meno impegnativi, uno di un centinaio di chilometri e l’altro di una sessantina.
  • Mereto di Tomba – Evento realizzato in collaborazione con il Comune e il Progetto Integrato Cultura, mirato a valorizzare corti, cortili e piazze del paese. Due giorni, dunque, passeggiando e rivisitando le vie di Mereto, con serata in Friulano per riflettere e divertirsi assieme con l’aiuto di poesie, racconti, musica e teatro all’interno delle corti più caratteristiche – ogni anno una diversa!
  • Erto – Tradizionale ricorrenza, organizzata in collaborazione con il Comune e la Pro Loco Erto e Casso, che si celebra nella graziosa piazzetta di Casso tra pietanze tipiche e piacevoli intrattenimenti musicali.
  • Forni di Sotto – La manifestazione si caratterizza per il luogo di svolgimento e l’offerta di piatti tipici preparati rigorosamente in loco. Verranno infatti preparati gnocchi di polenta, zuppa d’orzo e fagioli, frico e le caratteristiche petes. La sagra si svolge nei pressi della fontana del paese, unica testimonianza architettonica rimasta intatta dopo l’incendio nel 1944. Dal tardo pomeriggio sulla piazza vengono allestiti stand enogastronomici e in serata si prevedono intrattenimenti musicali.
    Le feste di borgata – Baselia il 16 giugno, Vico il 14 luglio e Tredolo il 15 agosto – mantengono un fascino particolare, che si fonda sulla genuinità dell’offerta culinaria e la naturalezza del contesto in cui si svolgono. Infatti la splendida cornice delle catene montuose che cinge il piccolo villaggio montano di Forni di Sotto ci ricorda che questo paese rientrando nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, è entrato a far parte dell’UNESCO come Patrimonio Mondiale
    dell’Umanità. L’evento potrà essere posticipato, causa maltempo.
  • Reana del Rojale – Manifestazione artistica di riferimento internazionale: un’occasione per promuovere il territorio e le sue peculiarità, con particolare riguardo alle pietre della Regione. Le opere realizzate, a conclusione del Simposio e a partire dal 16 luglio, saranno esposte fino al 31 dicembre 2012 nel Parco di Villa Manin di Passariano, Codroipo.
  • Torreano – Ricco di elementi naturali, montagne che celano la pietra piasentina, unica nel suo genere, grotte naturali, artificiali e speciali…vigneti che producono vini eccezionali; questo e molto altro ancora è Torreano. Qui si svolge la tradizionale manifestazione che prevede un vasto programma, tra cui mostre d’arte e di fotografia – da vedere l’archivio fotografico multimediale Memoriis di Paîs – escursioni lungo i sentieri della Valchiarò, giochi popolari ed intrattenimenti musicali, oltre alla possibilità di gustare le pietanze tipiche della zona, come il tòcjo di làt e lis sopis indoradis, assieme ai vini dei produttori locali.
  • San Pier d’Isonzo  – Sagra paesana con un variegato programma di manifestazioni culturali, sportive e musicali, oltre alla buona e  genuina cucina locale e intrattenimenti per tutte le età e tutti i gusti. Scopo principale è quello di valorizzare e promuovere i prodotti del territorio, oltre alla buona e genuina cucina locale curata giorno per giorno dalle donne del paese. Fra le specialità gnocchi di patate e omelette farcite con varie confetture.
  • Resia – Questo piccolo borgo, abitato ormai solo da una decina di persone, si rianima durante questa festa organizzata dal Comitato Festeggiamenti di Uccea in collaborazione con la Pro Loco Val Resia. Esibizioni di cori, anche da oltre confine e del Gruppo Folkloristico Val Resia offrono al visitatore giornate da non dimenticare.
  • San Martino al Tagliamento – Tradizionale appuntamento d’inizio estate ricco di giochi, tornei sportivi di calcetto e volley, intrattenimenti musicali e divertimento per tutti.
  • Barcis Manfiestaizone di Hovercraft Evento storico dove protagonisti assoluti sono gli Hovercraft, particolari veicoli che viaggiano sostenuti da un cuscino d’aria, sfiorando la superficie dell’acqua, e mossi da una o più eliche. Organizzata in collaborazione con Comune e Hovercraft Team Friuli, da diversi anni la specialità si svolge sul lago richiamando un folto pubblico.
  • Bordano – Butterfly Safari – Il territorio di Bordano, ed in particolare il Monte San Simeone, è da sempre stato oggetto di ricerche  entomologiche che ne hanno messo in rilievo la ricchezza faunistica, fino a rendere Bordano conosciuto come Il Paese delle Farfalle.
    Il Butterfly Safari è un’escursione naturalistica nel territorio per osservare nel loro ambiente naturale le farfalle autoctone; esperti entomologi accompagneranno i visitatori lungo i sentieri alle pendici del monte alla ricerca delle più belle e rare farfalle della zona. La partenza è prevista presso la Casa delle Farfalle. In caso di maltempo l’escursione potrà essere posticipata alla Domenica successiva.
  • Cordenons – Magraid – Nell’ambito della 5ª edizione della corsa podistica Magraid – 100 Km Correndo nella Steppa si terrà questa bella escursione in carrozza: ritrovo in località Parareit del Comune di Cordenons – campo base di Magraid, dove inizia l’avventurosa escursione in carrozza. Percorrendo strade sterrate, dopo 6 km si raggiunge il biotopo dei Magredi di San Quirino. La passeggiata si terrà con guida naturalistica per immergersi nella flora e osservare la fauna  dell’ambiente circostante, protetto in quanto sito d’interesse comunitario. Si prosegue nel cuore dei Magredi e, affiancando nelle loro fatiche gli atleti in gara, si rientra per l’ora di pranzo al Campo Base. Per info e prenotazioni contattare la Pro Loco Cordenons.
  • Montenars  -Andar per roccoli – Dall’alba al tramonto, itinerario naturalistico ed enogastronomico dei roccoli – antichi appostamenti usati in passato per l’uccellagione, in cui le reti verticali sono nascoste sotto un pergolato di fronde – lungo il crinale che congiunge i Monti Quarnan e Cjampeon. Presso ogni roccolo si potranno gustare piatti tipici accompagnati da un buon bicchiere di vino. La manifestazione è organizzata con il patrocinio del Comune.
  • Povoletto – Miele e formaggi  – Nel parco della Domus Magna in frazione Belvedere, oltre alla degustazione di varietà di miele, vengono esposte specialità a base di frutti di bosco e prodotti derivati dalla coltivazione della lavanda.
348