Aperitivo a Grado

Udine: capitale della montagna friulana per 3 giorni di eventi

facebook

06_05 montagna in città_2
Dalle nuove proposte turistiche di scoperta della montagna alle guide più recenti per l’escursionismo in regione, dagli itinerari storici e naturalistici regionali ai grandi personaggi dello sport e della letteratura che hanno saputo legare le proprie imprese al “mondo verticale”. La montagna friulana “scende” in città per presentare le sue cime, i suoi rifugi, le sue camminate, le sue vette imbiancate d’inverno e verdeggianti d’estate. Ma anche le sue tradizioni culturali, la sua storia e le sue ricche proposte gastronomiche. È ufficialmente partito il conto alla rovescia per l’avvio della prima edizione di “Montagna in città”, evento che dal 15 al 17 maggio prossimi trasformerà il castello di Udine in una grande vetrina di tutto ciò che la montagna friulana offre ai suoi visitatori: escursioni, rifugi, parchi naturali, itinerari storici e naturalistici. E i grandi protagonisti di questa kermesse delle vette e della cultura alpine non potevano che essere le persone e i professionisti che animano e vivono quotidianamente la montagna, come le guide alpine, i gestori dei rifugi, i ristoratori e molti ancora. Complessivamente i visitatori della manifestazione saranno accolti da una trentina di stand, da quelli enogastronomici (Tarvisiano, Pramollo, Zoncolan, Sauris, Forni di Sopra) a quelli istituzionali (Assorifugi e Società Alpina Friulana, Turismo Fvg, Provincia di Udine, Carnia Welcome e molti altri).

Il programma dell’evento, curato da Melania Lunazzi, proporrà inoltre una ventina di appuntamenti tra incontri con gli autori, conferenze di cultura della montagna, musica e molto altro. Sul colle del castello del capoluogo friulano saliranno anche grandi nomi dello sport e della cultura “ad alta quota”, come lo scrittore e alpinista Mauro Corona e la campionessa di sci di fondo Gabriella Paruzzi. “Con questa iniziativa, che abbiamo fortemente voluto – spiega l’assessore comunale alle Attività economiche e turistiche, Alessandro Venanzi –, puntiamo a valorizzare la montagna e le sue potenzialità turistiche in luoghi diversi dal solito. Un’occasione per innescare e rinsaldare delle collaborazioni con tutte le località montane e con gli operatori turistici. Proprio in quest’ottica abbiamo voluto invitare i sindaci dei Comuni delle valli che partecipano alla manifestazione. Confido che questa prima edizione possa avere grande seguito e successo affinché si possa innescare un meccanismo che ci consenta una reciproca promozione con i luoghi della montagna friulana”. L’evento è realizzato dal Comune e dall’associazione Friûl 2.0 in collaborazione con Turismo Fvg, Assorifugi, Cai, Ersa e altri soggetti del territorio. “Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dal nostro staff – sottolinea il presidente dell’associazione Friûl 2.0, Sergio Tosoni –. Abbiamo cercato di curare ogni singolo aspetto della manifestazione nei minimi particolari. Il palinsesto è favoloso e per questo ringrazio Melania Lunazzi, persona splendida oltre che professionista seria. La montagna ha risposto con una grande entusiasmo, così come la città. A questo punto non resta che accogliere in castello tutti gli appassionati e non”.

Programma. Venerdì 15 maggio, dopo l’apertura degli stand (alle 17) e la cerimonia inaugurale (alle 18), il programma della manifestazione proporrà subito un grande nome della montagna e della letteratura friulana. Alle 18.30, infatti, i riflettori saranno puntati sullo scrittore Mauro Corona, che presenterà il suo libro “I misteri della montagna” dialogando con il sindaco di Udine, Furio Honsell. Alle 19.15 toccherà alla banda di Forni Avoltri allietare l’atmosfera sul piazzale del castello, mentre a partire dalle 20.30 si ballerà sulla musica dei Playadesnuda.

Numerosi anche gli appuntamenti previsti per sabato 16, a partire dall’incontro “Tra roccia e cielo. Le vie ferrate del Friuli Venezia Giulia”, in programma alle 11, nel corso del quale saranno presentati due libri recentemente editi da InMont. Grande attesa poi per l’appuntamento clou della giornata: alle 12, infatti, la campionessa olimpica Gabriella Paruzzi sarà protagonista, con Paola Romanin e Dimitra Teocharis, dell’incontro “Atlete d’alta quota. Il mondo delle gare di montagna in rosa”. Nel pomeriggio, alle 15, Turismo Fvg presenterà poi la sua nuova iniziativa, “Corri per i monti! Trail running tour”, mentre alle 15.45 è in programma la presentazione del libro “Ignazio Piussi, un ladro di montagne”. Non poteva mancare poi uno spazio dedicato ai luoghi più suggestivi della montagna regionale con un incontro, in programma alle 16.45, che svelerà tutti i segreti del parco naturale delle Prealpi Giulie. Alle 17.30 il Soccorso Alpino del Friuli Venezia Giulia racconterà “60 anni al servizio di chi va e di chi vive tra i monti”. Più tardi, alle 18.15, Suan Selenati e Manuel Vezzi presenteranno la loro impresa del volo in deltaplano dallo Zoncolan all’Olimpo. Ad allietare la serata sarà, a partire dalle 21.30, l’esibizione live della band “Cindy and the rock history”.

Tanti gli spunti di interesse offerti dall’ultimo giorno dell’evento, a partire dagli incontri in programma alle 10.30 con la presentazione del programma 2015 di Assorifugi e, alle 11, “Ho scelto di vivere in montagna. Due stili e due generazioni a dialogo”, con la partecipazione dell’alpinista e scrittore Sergio De Infanti e del disegnatore Paolo Cossi. Alle 12 il presidente dell’Asca, Giulio Magrini, presenterà le novità dell’edizione 2015 di “Leggimontagna”. Nel pomeriggio, alle 15, Marco Virgilio e Alberto Candolini insegneranno ad “Andare per monti con il meteo nello zaino, per una corretta preparazione della gita”, mentre alle 16 Marco Pascolo accompagnerà il suo pubblico “Sulle vette della Grande Guerra”, alla scoperta dei teatri di battaglia tra le montagne del Friuli. Grande attesa poi per l’incontro con Devis Bonanni, autore di “Pecoranera”, che alle 17 racconterà la sua esperienza e qualche anticipazione sul suo prossimo libro. A seguire, alle 18.30, Enrico Mosetti, Livio Sadoch, Marco Milanese, Andrea Polo e Gabriele Gorobey, giovani emergenti degli sport alpini, presenteranno le loro imprese attraverso video di arrampicata, freeride, sci ripido, ghiaccio e slackline in Friuli Venezia Giulia.

511