Aperitivo a Grado

Udine: torna il festival dell’arte in strada – il PROGRAMMA – 21 maggio 2016

facebook

12_05_16 artistri strada EFFETTO CAFFEINA_CUBO“Terminal – Festival dell’arte in strada” si terrà sabato 21 maggio 2016 a Udine dalle 15.30 alle 23.00 con spettacoli di circo contemporaneo, musica, teatro e street-art in centro città.
Il festival promosso dall’assessorato alla cultura, Circo all’InCirca e Puntozero, vuole proporre una visione dell’arte e dello spazio pubblico che crede nella loro reciproca e rivoluzionaria contaminazione.
Il linguaggio scelto è quello del circo contemporaneo che si intreccia a diverse discipline come la danza, il teatro, la musica, le arti visive e propone un approccio nuovo all’arte performativa, che già si sta diffondendo nel resto d’Europa.
In arrivo a Udine compagnie e artisti internazionali che daranno vita a spettacoli mozzafiato e faranno sperimentare l’incanto e le meraviglie del circo contemporaneo: PSiRC (Barcellona), La Burrasca (Francia), C-Drie (Olanda), Circo Puntino (Torino). Insieme a loro sono coinvolti anche artisti visivi, attori, musicisti e street-artist del territorio.
“Dopo quattro edizioni estremamente positive – spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Udine, Federico Pirone –, ci siamo interrogati su quale strada dovesse intraprendere il festival degli artisti di strada della città di Udine. Oggi – prosegue –, nasce Terminal – Festival dell’arte in strada, progetto con il quale l’amministrazione comunale ed altri partner intendono promuovere l’arte in strada, tra le principali linee d’azione dell’assessorato alla cultura, attraverso la scelta del linguaggio del circo contemporaneo, per la prima volta riconosciuto da un ministro della cultura, Dario Franceschini, nel Fondo unico per lo spettacolo. Un percorso ancora poco battuto in Italia ma che nel resto dell’Europa si sta già affermando, capace di elevare lo spazio pubblico della piazza a luogo privilegiato di contaminazione artistica e di comunità. Nel segno di una Udine – conclude – che diventa punto di riferimento a livello nazionale perchè sperimenta, osa e include”.

Oltre agli spettacoli di circo contemporaneo:
Una serie di creazioni temporanee di street-art sulle vetrine dei negozi ad opera di artisti urbani (Fogo Kromo, Marco “H” Tomada, Mattia Campo Dall’Orto, Susanna Rumiz), che coinvolgono il centro storico cittadino trasformandolo in una galleria d’arte all’aperto. A cura di Associazione Macross e con il supporto di UdineIdea
Performance musicali a cura della scuola di musica The Groove Factory. Tre corner per tre mondi musicali diversi: ACOUSTIC: duo chitarra e voce; FREE STYLE: duo batteria e voce; STREET: quartetto di percussioni.
L’intero percorso sarà guidato dalla banda di Pozzuolo del Friuli e da performance teatrali.
Il programma si svilupperà tra piazza Venerio, piazza Matteotti e piazza Libertà. In piazza Venerio il main-stage, punto d’inizio e spazio scelto per gli spettacoli serali.

Il festival è promosso da assessorato alla Cultura di Udine, Circo all’inCirca, Puntozero, in collaborazione con Associazione culturale Macross, Associazione Modo, The Groove Factory, la banda musicale di Pozzuolo (Società filarmonica Pozzuolo del Friuli), UdineIdea.
Il progetto si avvale anche della consulenza artistica di Roberto Magro, direttore artistico di importanti scuole di circo contemporaneo europee e attualmente presidente della giuria di Circus Next.
Info: www.terminal-festival.com

IL PROGRAMMA COMPLETO
Dalle 15.00, partenza da piazza Venerio
Ore 16.00 piazza Libertà: “Obstinées” trapezio oscillante e musica dal vivo. Compagnia La Burrasca, Francia. (ore 19.15, replica).
Ore 17.00, piazza San Giacomo: “Effetto caffeina”, spettacolo comico, manipolazione, ruota tedesca. Circo Puntino, Torino. (ore 20.00, replica).
Ore 18.00, piazza Venerio: Detheos, bascula, manipolazione, acrobatica. C-Drie, allievi dell’università del circo di Rotterdam, Olanda. (ore 21.00, replica).
Ore 21.30, piazza Venerio: Acrometria, acrobazia, palo cinese e danza. Compagnia PSiRC, Barcellona.

 
SCHEDE SPETTACOLI
OBSTINÉES
Compagnia La Burrasca
piazza Libertà

Un’entrata tumultuosa e traballante dinnanzi a 500 kg di metallo in equilibrio. OBSTINÉES é uno spettacolo di trapezio ballante, equilibri precari, portés e musica dal vivo. Un portico aereo di 8 metri d’altezza è lo strumento di lavoro di questo trio femminile. Un mostro in ferraglia che cercano di domare e stabilizzare in questa scenografia che appare a prima vista ostile e pericolosa. Le acrobate esplorano tutti gli agganci più storti e improbabili, realizzando così uno spettacolo inedito. Malgrado i numerosi ostacoli che si oppongono al montaggio della loro struttura e alle loro acrobazie, musicali e circensi, le ragazze persistono, ostinate (OBSTINÉES), sfruttando tutti i mezzi a disposizione e richiedendo ripetutamente l’aiuto degli spettatori.
L’amore per la condivisione e la fiducia nel prossimo le portano concretamente a mettere le loro vite nelle mani del pubblico, grazie al quale, tutto diventa possibile.
Burrasca – Viola Grazioli, Alexia Fermaux, Pauline Bourguere
Due circensi, diplomate all’ESAC (Scuola Superiore di Arti Circensi di Bruxelles), e una musicista diplomata alla scuola di Jazz a Tours, si uniscono per creare una nuova giovane compagnia. Il loro primo spettacolo « Obstinées » é sostenuto e diretto da Yann Ecauvre (Cirque Inxtremiste) e dalla compagnia Cheptel Aleikoum (nel quadro di un aiuto alle giovani compagnie promosso dalla DRAC).

EFFETTO CAFFEINA

Circo Puntino
Piazza San Giacomo

Un brindisi in una sera d’estate, beh, magari non solo uno…!
Ed ecco che dopo una serata di festa e follie ci vuole qualcosa per riattivare la giornata.
Il Circo Puntino vi farà vivere l’esperienza di una domenica mattina, di quelle che non partono se
non con un buon caffè.
Ed è proprio l’effetto caffeina la miccia che accende la fantasia, lo stimolo per la creatività. L’inizio
di un viaggio dal reale all’onirico, dal piccolo dettaglio al grande impatto.
Tazzine volanti e scope danzanti, salti e acrobazie, roulotte che prendono vita e un grande cubo
dondolante…tutto cambia e nulla è come te lo aspetti!
Uno spettacolo comico e poetico in cui ogni oggetto viene presentato sotto un’altra luce, tutto si
trasforma e ci sorprende, come l’acqua che, messa in una moka, diventa come per magia un
Caffè.
Tecnica: Ruota tedesca, acrobazie ed equilibri su un grande cubo dondolante, manipolazione di
scope e sgabelli, verticali, body-percussion e musica dal vivo con una “Scopitarra”.

CREDITI
Idea originale di: Compagnia Circo Puntino
Regia: Circo Puntino col prezioso aiuto di Bet Garrel e Marcel Escolano della Compagnia
Los Galindos e lo sguardo complice di Joàn Català
Interpreti: Elisa Zanlari ed Andrea Castiglia
Aiuto alla composizione scenica: Compagnia Los Galindos
Light Designer: Luca Carbone
Scenografia: Benet Goffre e Antigua i Barbuda

DETHEOS
“C-Drie”
Piazza Venerio

Con questo nuovo show “Detheos” la compagnia C-Drie giocherà con la manipolazione di cappelli e bastoni,  grazie ad acrobazie al tappeto e sulla bascula ci condurranno attraverso i diversi e piccoli aspetti della vita. La loro performance alternerà momenti di allegria e momenti ridicoli, ma anche pericolo e un pò di ferocia!
C-Drie è un collettivo di 7 giovani artisti circensi, allievi dell’università di circo di Rotterdam, che si sono incontrati nel più grande porto Europeo, Rotterdam/NL. Già da 3 anni convivono, ridono, piangono, si divertono… scoprendo così le loro vite!
ACROMETRIA
PSiRC
piazza Venerio

Acrometria è la storia di un incontro inquietante. In scena il cuore si esprime tra acrobazie e poesia. Emozionante, metaforico e astratto. In pochi minuti il trio ci porta in un universo spettacolare, divertente, leggero e profondo al tempo stesso. Acrometria studia la distanza tra la psiche e le infinite realtà. Un triangolo dove convergono diagonali riflessive, punti silenziosi, perpendicolari misteriose, cerchi infiniti. Dove si può giocare per creare nuove geometrie umane. E’ l’abbraccio tra il rischio fisico e l’ingegno dell’anima, è geometria di emozioni.
PSiRC è il triangolo formato da Anna Pascual, Wanja Kahlert y Adrià Montaña. Attivi dal 2011 con una forte base tecnica di circo e manipolazione, esplorano nuovi linguaggi acrobatici molto intimi e creativi.
Premio di Circo Zirkolika 2012 alla Compagnia emergente.
Premio FAD Sebastià Gasch 2013 d’arti parateatrali. Premio “Aplaudiments” a la Creazione emergente.

SCHEDA ARTISTICA:
Idea Originale: PSiRC
Titolo: Acrometria
Durata: 50 min
Genere: Circo
Pubblico: Tutte le età. Raccomandato a partire dai 6 anni.
Interpreti: Wanja Kahlert. Adrià Montaña. Anna Pascual.
Regia: PSiRC
Con l’aiuto di: Roberto Magro, Johnny Torres, Alba Sarraute
Disegno luci: Óscar de Paz
Musica Originale: Sofie Tuchscherer. Dalmau Boada. Marçal Calvet. María Cirici. Anna Pascual. PSiRC
Tecnico: Benet Jofre

WHITE LINES
Dalle 15.30 “White Lines”, a cura di Associazione Macross con il supporto di UdineIdea:
Una serie di creazioni pittoriche temporanee sulle vetrine dei negozi ad opera di artisti urbani. Interventi di street-art che coinvolgono il centro storico cittadino trasformandolo in una galleria d’arte all’aperto.

Artisti:
Fogo Kromo
Marco “H” Tomada
Mattia Campo Dall’Orto
Susanna Rumiz

MUSICA
dalle 15.30
Performance musicali a cura della scuola di musica The Groove Factory. Tre corner per tre mondi musicali diversi: ACOUSTIC: duo chitarra e voce; FREE STYLE: duo batteria e voce; STREET: quartetto di percussioni

1.126