Aperitivo a Grado

11 anni fa Chiara Cainero medaglia d’oro alle Olimpiadi di Pechino

facebook

Il 14 agosto 2008  Chiara Cainero ha vinto, prima italiana nella storia del tiro a volo, la medaglia d’oro ai Giochi della XXIX Olimpiade di Pechino dopo lo spareggio a tre con la statunitenseKimberly Rhode (medaglia d’argento) e la tedescaChristine Brinker (medaglia di bronzo)

Il 18 agosto 2008 Chiara Cainero atterrò all’aeroporto di Ronchi. Ad attenderla tra applausi e musica erano in tantissimi. Eravamo presenti anche noi, ecco le foto storiche!

tratto dall’articolo del 2008 – Chiara Cainero illumina la grande tradizione sportiva di Udine e del Friuli con un eccezionale e indimenticabile risultato olimpico”. Con queste parole il sindaco di Udine Furio Honsell commenta la vittoria dell’udinese Chiara Cainero, che ha conquistato la medaglia d’oro nel tiro a volo specialità skeet ai giochi olimpici di Pechino, dopo uno spareggio a tre con l’americana Rhode e la tedesca Brinker. Con la sua vittoria, Cainero ha portato a cinque le medaglie azzurre alle Olimpiadi. È anche la prima medaglia conquistata da una donna nel tiro a volo.

“È la conferma che lo sport friulano è in grado di offrire campioni di grande livello – sottolinea Honsell – Chiara è un’atleta che tiene alto il nome di Udine e del Friuli. Ho seguito con grande trepidazione il successo di Chiara Cainero incollato alla televisione – racconta il sindaco, in vacanza con la famiglia in Austria – e ho gioito per lei e per la grande tradizione sportiva udinese. Senz’altro rivivremo questa emozione quando tornerà a Udine e accoglieremo come merita una campionessa di questo livello”.

Il vicesindaco Enzo Martines, che ha seguito da Palazzo D’Aronco la premiazione, ha già contattato Giuliano Gemo, vicepresidente del Coni regionale per complimentarsi con il movimento sportivo friulano e sta cercando di mettersi in contatto con la famiglia dell’atleta a Pechino per portare le congratulazioni di tutta l’amministrazione comunale.

Nel 2007 il Comune di Udine ha consegnato alla campionessa di tiro a volo il sigillo della città, un segno effettivo dell’apprezzamento e del riconoscimento di Udine alla prima donna italiana a vincere la Coppa del mondo in questo sport.

660