Bearzi

14 patteggiamenti per spaccio nel parco Baden Powell a Udine

spaccio
Si è chiusa con un patteggiamento per 14 dei 18 indagati l’inchiesta per lo spaccio al parco ‘Baden Powell’, un’area verde in centro a Udine, trasformata in un ‘supermarket della droga a cielo aperto’. L’operazione, condotta a febbraio dalla Squadra Mobile di Udine sotto il coordinamento della Procura di Udine, aveva messo in luce un’articolata rete di spaccio di marijuana, venduta da diversi spacciatori, per lo più africani arrivati in Italia a seguito dell’emergenza del 2011, molti asilanti o presenti sul territorio per motivi umanitari, a giovanissimi studenti delle scuole superiori di Udine. I patteggiamenti sono stati concordati oggi davanti al gup del tribunale di Udine Daniele Faleschini Barnaba dagli imputati, 7 ghanesi, 5 nigeriani, un liberiano e un afghano, tra i 19 e i 41 anni. Le pene concordate con il Procuratore capo variano da sei mesi a un anno e tre mesi. Solo a uno degli imputati è stato concesso il beneficio della sospensione condizionale. Molti di loro sono ancora in carcere in custodia cautelare. Per tutti è già stata chiesta l’espulsione.

facebook
632