A Trieste la cerimonia della “maiden call” di MSC Fantasia che da il via alla stagione crocieristica

La città di Trieste ha dato sabato, per la prima volta, il benvenuto a MSC Fantasia, moderna ed elegante nave della giovane flotta di MSC Crociere. Con una stazza lorda di 138.000 tonnellate, una lunghezza di 333 metri e un’altezza di 67 metri, MSC Fantasia è in grado di accogliere circa 4.000 passeggeri che potranno godere delle numerose escursioni previste in città e nei dintorni.

L’arrivo di MSC Fantasia – che avrà a Trieste il suo homeport e farà tappa in città ogni sabato fino a novembre – inaugura allo stesso tempo la stagione estiva della Compagnia nello scalo giuliano, dove MSC opererà nel 2022 effettuando 27 scali e movimentando complessivamente circa 85 mila turisti.

Lo scalo di Trieste si conferma così un porto centrale nella strategia di MSC Crociere, terzo brand crocieristico al mondo nonché leader in Europa, Sudamerica, Sudafrica e Paesi del Golfo. La destinazione di Trieste è poi molto gradita ai passeggeri, che potranno scendere autonomamente a terra grazie alle escursioni libere introdotte dalla Compagnia a partire dallo scorso 1° aprile. A Trieste gli ospiti potranno dunque visitare lo spettacolare Castello di Miramare, la residenza di Massimiliano d’Asburgo e Carlotta del Belgio o l’anfiteatro romano ai piedi del Colle di San Giusto, incastonato tra i palazzi moderni di una Trieste dal passato antico. Per chi preferisce un girò in città ci sarà la possibilità di prendere un caffè nella centralissima Piazza dell’Unità o passeggiare lungo le rive del Canal Grande.

Insieme a Trieste, MSC Crociere ha poi riconfermato le partenze dal porto di Monfalcone dove, per tutta la stagione estiva, MSC Musica farà homeport movimentando complessivamente 75 mila crocieristi in 29 scali.

Nel complesso dunque, l’intera Regione del Friuli Venezia Giulia potrà contare sull’arrivo di oltre 160 mila turisti grazie a 56 scali totali, con un importante ritorno a livello economico non solo per le attività attive nel settore turistico, ma anche per tutte quelle realtà che si occuperanno dei rifornimenti di generi alimentari e non solo di cui avranno bisogno le navi per tutta la stagione.

Per celebrare l’arrivo di MSC Fantasia è stata organizzata a bordo della nave, come da tradizione, la cerimonia marinara del «Maiden Call» alla presenza delle principali autorità e istituzioni cittadine, dei rappresentanti del settore marittimo e del commercio. A fare gli onori di casa sono stati Comandante di MSC Fantasia Antonio Sammartano e Leonardo Massa Country Manager Italia di MSC Crociere che hanno dato il benvenuto a bordo al al Prefetto di Trieste Sua Eccellenza Annunziato Vardè, al Sindaco di Trieste Roberto Di Piazza, a Pierpaolo Roberti, Assessore regionale alle Autonomie locali, Funzione pubblica, Sicurezza e Immigrazione, il Contrammiraglio Vincenzo Vitale, Direttore Marittimo Friuli-Venezia-Giulia e Comandante Porto di Trieste e al Questore di Trieste Irene Tittoni.

Alla cerimonia hanno partecipato altresì Vittorio Torbianelli, Segretario Generale Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Orientale, Rosario Mariconda, in rappresentanza dell’Agenzia delle Dogane di Trieste, Comandante Diego Casot, Capo Pilota del Porto di Trieste, Comandante Alberto Cattaruzza, Amministratore Delegato Rimorchiatori Tripmare, Cinzia Barut, Responsabile amministrativa e finanziaria degli Ormeggiatori di Trieste, Massimo Babich, Vice Presidente Associazione Agenti Marittimi del Friuli-Venezia-Giulia, Gianluca Madriz, Presidente Trieste Terminal Passeggeri, Giuseppe Cerruti, Amministratore Delegato Agenzia MSC Le Navi e Fabrizio Zerbini, Presidente Propeller Club Trieste.

Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere, ha dichiarato: “Siamo particolarmente felici di aver confermato Trieste e Monfalcone tra le mete delle nostre crociere estive. L’ampia e diversificata scelta di escursioni offerte in Friuli Venezia Giulia, ci permette infatti di garantire ai nostri ospiti la possibilità di scoprire le numerose bellezze di questo magnifico territorio, prevedendo inoltre la possibilità di visitare luoghi di grande valore storico come il Castello di Miramare, potendo godere di un panorama senza eguali come quello offerto dal Golfo di Trieste. MSC Fantasia avrà il suo homeport a Trieste partendo ogni sabato, per un itinerario che prevede tappe ad Ancona e Bari oltre a Cattaro, Ragusa e Corfù. Ricco di emozioni è anche l’itinerario offerto da MSC Musica in partenza ogni domenica da Monfalcone con scali a Bari, Katakolon (Olimpia), e i luoghi perfetti per un tramonto in riva al mare di Santorini e Heraklion”.

Roberto Di Piazza, Sindaco di Trieste ha dichiarato “la nostra città sta correndo sono tantissimi gli investimenti e le prospettive di crescita, MSC Fantasia è la prima di 190 navi che arriveranno in città e che porteranno a Trieste oltre 450 mila ospiti. Questo è un momento incredibile, nonostante tristezza della guerra e la pandemia, abbiamo gli alberghi pieni e tantissime persone che vogliono venire a Trieste. Al gruppo MSC e a tutti coloro che hanno reso possibile questo primo accosto, la città di Trieste vi dà il benvenuto e agli uomini e alle donne di questa nave porto il mio augurio di buon lavoro”.

“L’attenzione riservata da Msc Crociere a Trieste e all’intera regione sono un ulteriore conferma dell’efficacia di un modello fondato su una forte collaborazione tra le istituzioni, che ha consentito al Friuli Venezia Giulia di ottenere negli ultimi anni risultati stupefacenti, soprattutto considerando la non semplice situazione complessiva, a partire dalla crescita dell’occupazione rispetto al 2019”. Lo ha detto l’assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti evidenziando che “la presenza delle navi da crociera di Msc è un ulteriore segnale della crescita che il Friuli Venezia Giulia sta registrando, il quale si aggiunge agli importanti investimenti che sono previsti sul Porto di Trieste e a i primi finanziamenti che, attraverso il Piano nazionale di ripresa e resilienza, sono arrivati al capoluogo regionale”. Roberti ha quindi rimarcato che “ora è importante mettere a frutto questi risultati e la prospettiva di un numero così alto di toccate a Trieste per la Msc Fantasia ci spinge a guardare al futuro con ottimismo, soprattutto per quanto riguarda un settore come quello turistico che ha pagato un prezzo molto a causa della pandemia”.

MSC è una compagnia importantissima per lo sviluppo crocieristico all’interno del sistema del Mare Adriatico Orientale, e specificamente per Monfalcone, grazie a un percorso, avviato in condivisione con tutti i soggetti istituzionali, per l’adattamento delle banchine che lo scorso anno non erano utilizzabili.  Per la stagione che si sta aprendo, confidiamo dunque che possano essere serviti adeguatamente tutti i tipi di traffico. Siamo inoltre lieti che MSC sia stata la prima compagnia crocieristica ad aver comunicato la volontà di aderire alla sottoscrizione del Blue agreement, che introduce un modello virtuoso in tema di emissioni in atmosfera per le navi che scalano nei due porti e che ci apprestiamo a firmare nelle prossime settimane”, ha dichiarato Vittorio Torbianelli, Segretario generale, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale.

*****

MSC Fantasia

Progettata per soddisfare le esigenze di una gamma variegata di ospiti, in particolare delle famiglie, MSC Fantasia vanta un’ampia scelta di strutture sportive e di intrattenimento, tra cui campi da tennis e da basket, mini-golf, pista da jogging, palestra, parco acquatico, simulatore di Formula 1 e cinema 4D. Per chi è alla ricerca di relax, benessere e ringiovanimento, la beauty farm MSC Aurea offre invece una gamma di tratta-menti ampia e differenziata. A completare il tutto, una proposta gastronomica raffinata di ricette mediterranee e internazionali che consentono di gustare piatti gourmet all’interno di un equilibrato mix di ristoranti formali e casual.

A bordo di MSC Fantasia è presente inoltre MSC Yacht Club, un’area della nave riservata agli ospiti che desiderano tranquillità e privacy. MSC Yacht Club è infatti una vera e propria “nave all’interno della nave” posizionata sul ponte di prua – che accoglie un numero limitato di cabine – da cui godere una splendida vista mare e nella quale fruire di numerosi servizi esclusivi come reception privata con concierge, maggior-domo 24 ore su 24, piscina, solarium e ristorante dedicati.

MSC Fantasia presenta soluzioni innovative anche per quanto riguarda la tecnologia ambienta-le presente a bordo. La nave rispetta infatti i più elevati standard internazionali e raggiunge i massimi livelli di eco-compatibilità grazie alle innovative misure che contribuiscono a ridurne in maniera significativa l’impatto ambientale complessivo. Queste misure includono, per esempio, il sistema di depurazione dei gas di scarico, il trattamento avanzato delle acque re-flue, i sistemi per la prevenzione dello scarico dell’olio dai locali macchine, il sistema di trattamento delle acque di zavorra e il piano di gestione ambientale generale della nave.

MSC Fantasia in sintesi

• Lunghezza: 333,30 metri

• Larghezza: 37,92 metri

• Altezza: 66,80 metri

• Stazza lorda: 137.936 tonnellate

• Numero di passeggeri: 4.000 circa

• Membri dell’equipaggio: circa 1.370

• Numero di cabine: 1.637

• Ponti: 18 (di cui 14 passeggeri)

• Velocità massima: 22,87 nodi

• Velocità di crociera: 18 nodi

*****

Per fronteggiare il Covid-19, su tutte le navi schierate da MSC Crociere per l’estate 2022 continua a essere applicato il rigoroso «Protocollo di salute e sicurezza» messo a punto dalla Compagnia in collaborazione con numerose autorità italiane (Ministero della Salute, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Uffici della Sanità Marittima ecc.) e validato dal Comitato Tecnico Scientifico, che ha permesso di ospitare, da agosto 2020 ad oggi, centinaia di migliaia di passeggeri in piena sicurezza. Le principali misure del «Protocollo» prevedono che tutti i passeggeri siano pienamente vaccinati e dotati di «Green Pass» in corso di validità. Ogni passeggero deve presentarsi inoltre all’imbarco con un tampone negativo effettuato entro le 48 ore precedenti e, prima di salire a bordo, è sottoposto a uno screening medico-sanitario approfondito. A bordo vige l’obbligo di mascherina e viene attuato un monitoraggio continuo della salute durante l’intera crociera che prevede la misurazione della temperatura più volte al giorno, un maggior distanziamento fisico a bordo grazie ad una capienza ridotta della nave, nuove modalità di accesso ai ristoranti e un buffet ridisegnato (senza self-service), una copertura assicurativa che rimborsa il costo della crociera in caso di contagio. Le superfici della nave sono oggetto di sanificazione e igienizzazione pluri-giornaliera con prodotti chimico-disinfettanti di tipo ospedaliero. A bordo è svolta un’attività di saturazione e aerosolizzazione degli ambienti, condotta da società specializzate, con l’utilizzo di perossido di idrogeno (utilizzato nelle sale operatorie). L’aria condizionata è senza ricircolo e prevede l’utilizzo di filtri con tecnologia UV-C, in grado di uccidere il 99,97% dei microbi. Anche i membri dell’equipaggio sono sottoposti a misure rigorose che prevedono, tra l’altro, ben tre tamponi e un periodo di quarantena di 14 giorni prima di prendere servizio, poi un tampone alla settimana quando sono a bordo. Se viene individuato un sospetto positivo, viene subito attivato un piano di emergenza in stretta collaborazione con le autorità sanitarie locali. Il caso sospetto e i contatti “stretti” – identificati grazie a un sofisticato sistema tecnologico di tracciamento che prevede l’utilizzo di un braccialetto “smart” – vengono tutti testati, sottoposti a isolamento preventivo in un’area riservata della nave, quindi sbarcati in modalità protetta, seguendo le normative locali e nazionali, e portati in strutture sanitarie convenzionate oppure riaccompagnati a domicilio a spese della Compagnia.

609