Bearzi

Aggiornamento meteo ore 18 del 3 ottobre 2020

SITUAZIONE
Nelle ultime sei ore c’è stato un incremento del flusso meridionale sia in quota che nei bassi strati in concomitanza all’arrivo del fronte sulla regione. Lo scirocco sulla costa ha soffiato con raffiche fino a quasi 80 km/h mentre in quota sono stati superati i 142 km/h. In seguito il vento ha girato da Libeccio. Le piogge hanno interessato quasi tutta la regione ma in particolar modo la Carnia e le Prealpi Carniche con valori locali di quasi 70 mm in tre ore. Dall’inizio dell’evento sono stati superati i 250 mm a Malga Chiampiuz.


EVOLUZIONE
Il fronte ha ormai quasi esaurito i suoi effetti sulle zone occidentali e nelle prossime ore interesserà quelle centro orientali. Il fonte dovrebbe poi lasciare la regione entro le 21. Successivamente rimarranno moderate correnti sudoccidentali umide ma piuttosto fresche in quota che potranno portare nella notte qualche residua pioggia o qualche locale rovescio temporalesco. Domani nella prima parte della giornata è previsto cielo variabile con schiarite specie verso la costa, anche se non si esclude qualche breve pioggia locale. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità con precipitazioni sparse, da moderate a localmente abbondanti. Quota neve sui 2000 metri circa. Sulla costa soffierà vento moderato di Libeccio al mattino, di Scirocco nel pomeriggio.


SITUAZIONE FIUMI E INVASI
Situazione monitorata e sotto controllo, alle ore 17:00 l’idrometro di Venzone ha raggiunto il valore di 2.02 m superando il livello di guardia.
Chiusi i guadi di Rauscedo e di Murlis sul Meduna e il guado sul Lumiei in località Socchieve.

facebook
238