Bearzi

Allerta meteo FVG: la situazione di domenica


L’asse principale della saccatura tende ad avvicinarsi alla regione e nel primo pomeriggio è previsto il passaggio del fronte principale.
In seguito affluirà aria più secca e fresca in quota che potrebbe ancora mantenere una relativa instabilità.

Da inizio evento hanno operato complessivamente più di 500 volontari con più di 150 mezzi per interventi e monitoraggio territorio.
Dalle ore 07:00 alle ore 12:00 del 30/08/2020 il Numero Unico di Emergenza ha registrato 400 chiamate di soccorso dovute al maltempo


Nel primo pomeriggio avremo ancora rovesci e temporali, forse anche forti, con piogge anche intense, più probabili sulle zone orientali. Possibili schiarite su quelle occidentali. Venti inizialmente forti da sud in
quota, moderati o a tratti sostenuti su pianura e costa, in rotazione a Libeccio. Nel corso del pomeriggio sarà ancora possibile qualche locale temporale post frontale con piogge in genere moderate o localmente
abbondanti. In serata i fenomeni cesseranno ovunque e non si avranno altre piogge significative fino al pomeriggio di lunedì.

EFFETTI AL SUOLO
Dalle ore 07:00 di oggi 30/08/2020 segnalati:
Allagamenti Comune di Moruzzo su strada comunale, segnalati allagamenti
Caduta alberi diffusa. Sono 43 i Comuni colpiti in particolare nell’Isontino e nella Pedemontana.
Attivati nuove segnalazioni di dissesti nei Comuni di Preone, Ampezzo e Lauco dove erano state già segnalate
altre frane.
Operativi i tecnici della protezione civile per interventi di assistenza ai Comuni colpiti soprattutto della viabilità.
Si confermano numerosi i blackout in tutta la regione escluse le aree montane della Carnia e del Tarvisiano. Sono
attualmente 6000 gli utenti disalimentati di cui 3000 nelle aree di Aquileia e Fiumicello e 3000 tra Aviano e Caneva.

VIABILITÀ
STRADE intererssate da dissesti nella mattinata del 30/08 (agg ore 11):
1) SS52 BIS chiusa oltre l’abitato di TIMAU verso Passo di Monte Croce Carnico;
2) SP1 PN della Val D’Arzino chiusa tra San Francesco e Verzegnis;
3) SP della Val Aupa tra Moggio e Pontebba all’altezza della sella Cereschiatis;
4) SP45 della Val Cosizza chiusa in località Grimacco per caduta alberi sulla carreggiata;
5) SP 36 tra Caneva di Tolmezzo e Bordano parzialmente chiusa per franamenti all’imbocco della galleria;
6) SR 352 interrotta per caduta alberi tra Grado e Aquileia;

SITUAZIONE FIUMI E INVASI
Il Tagliamento a Venzone è sopra il livello di guardia (1.90 m) raggiungendo alle ore 11:30 il livello di 2.59m in aumento, il picco di piena sta transitando a Latisana con livelli inferiori a quello di guardia.
E’ aperto il Servizio di Piena per i tratti arginati di competenza Regionale e Statale.
Gli altri idrometri di riferimento del bacino Cellina-Meduna e del bacino dell’Isonzo e del torrente Cormor sono sotto i livelli di guardia.
In Comune di Socchieve è chiuso il guado sul Lumiei.
Chiusi i guadi di Rauscedo e di Murlis sul Meduna.

Ultimo aggiornamento, domenica 30 agosto ore 12.00

facebook
881