Webcam

Allerta Meteo FVG. Situazione oggi alle 18.30

Allerta regionale n. 36/2020 del 4/12/2020
Comunicato di aggiornamento evento delle ore 18:30 del 5/12/2020


SITUAZIONE
Nelle ultime ore è proseguito l’afflusso di forti correnti umide meridionali verso le Alpi orientali. La quota neve è gradualmente risalita nel corso della mattinata attestandosi sui 1800-2000 metri sul Prealpi, 1600-1800 sulle Alpi,a quote leggermente inferiori al confine con l’Austria ed il Veneto. Da inizio episodio sono caduti oltre 416 mm a Barcis, 308 a Tolmezzo, 228 in val di Resia, 125 a Cave del Predil, 80-90 sulla Pedemontana, 30-50 mm sulla media pianura, valori trascurabili su bassa pianura e costa. Il vento ha raggiunto i 120 km/h sul Matajur, 139 km/h sul Rest; lo Scirocco sulla costa ha soffiato a 69 km/h.


EVOLUZIONE
Nelle prossime 12-18 ore è prevista l’insistenza delle correnti sciroccali che determineranno ulteriori 200-250 mm di pioggia sulle Prealpi Carniche, 150-200 in Carnia, valori inferiori sulle Giulie. La quota neve rimarrà alta, oltre i 1800-2000 m sulle Prealpi, 1500-1700 sulle Alpi, a quote temporaneamente inferiori in alta Carnia. Pioggeintense interesseranno anche le pedemontane, mentre bassa pianura e costa riceveranno piogge sporadiche e moderate. Soffierà ancora vento sostenuto sulla costa, forte in quota. Nella giornata di domenica si prevede ilpassaggio del fronte freddo con ulteriori precipitazioni anche temporalesche, intense anche su pianura e costa.
La quota neve calerà progressivamente fino a 1000 metri sulle Alpi, fino a 1300 sulle Prealpi quando in serata le precipitazioni si esauriranno. Nel pomeriggio soffierà vento forte da sud sulla costa, molto forte in quota con raffiche anche oltre 150 km/h.


EFFETTI AL SUOLO
Alberi abbattuti a Pinzano. Allagamento casa privata a Tarcento. Segnalati blackout a Pordenone, Tolmezzo, Campoformido, Pasian di Prato, Budoia, Sappada, Forni Avoltri.


VIABILITÀ
SR 251: chiusa al km 71+300 (BARCIS) per esondazione Torrente Cellina Chiusi i guadi di Rauscedo e di Murlis sul Meduna
Chiuso il guado sul Lumiei a Socchieve
Su SR 355 neve dal km 14+000 al km39+800 quota neve 0-40 cm
Su SR 465 neve dal km 10+596 al km 49+800 quota neve 0-50 cm. – Strada chiusa dal km 10+596 al km 15+700


SITUAZIONE FIUMI E INVASI
E’ stato superato alle ore 16.20 il livello di guardia della zona conoidi Cellina-Meduna (la sommatoria degli scarichi di Ponte racli e Ravedis sono superiori a 300 mc/s, in aumento.
A seguito del raggiungimento del valore di 300 mc/s nella zona conoidi del Cellina-Meduna è stato attivato il servizio di piena sul fiume Meduna.
A seguito del raggiungimento del valore di 1.90m a Venzone è stato aperto il servizio di piena sul fiume Tagliamento – tratta di competenza statale.
E’ atteso un incremento dei livelli dei principali fiumi. Attualmente il Tagliamento che ha raggiunto il livello di 2.76 m a Venzone alle ore 18:00 ed è in aumento.
Il picco di piena a Latisana è previsto nella tarda serata di domani 6/12 e si dovrebbe mantenere sotto il livello di secondo presidio.
L’onda di piena attesa nel sistema Cellina-Meduna, transiterà a Ponte Meduna nella giornata di domani.

  I livelli previsti determineranno un conseguente aumento del livello del fiume Noncello che vedrà il suo acme nella giornata del 7/12.

Il fiume Isonzo sarà interessato da un picco di piena in virtù della perturbazione di domani che interesserà maggiormente le zone orientali.
Il livello potrebbe superare a Gradisca il secondo presidio nel pomeriggio del 6/12.


MAREA
Per la giornata di domani sono previsti 2 picchi di marea a Grado uno alle ore 1:50 e uno alle ore 14:40 rispettivamente di 1.14 m e 1.29 m.

facebook
839