Bearzi

Aperto il Lele’s Chiosco a Lignano Pineta

_PTG6951
Si è tenuta alla presenza di circa 400 persone l’inaugurazione del nuovo Lele’s Chiosco di Lignano Pineta, che oggi si presenta con un look interamente dedicato alle sue origini legate a Birra Moretti. Il nuovo chiosco nei colori bianco e azzurro rimanda alla nuova nata in casa Moretti, La Bianca, e ricorda in toto l’aspetto dell’originale, nato oltre cent’anni fa.

La storia del famoso chiosco comincia nel lontano 1910, quando l’architetto Raimondo D’Aronco progettò il primo prototipo che fu posizionato nel campo sportivo Moretti di Udine. Successivamente vennero realizzate sei copie (itineranti), una grande e cinque più piccole. Dal 1985 il chiosco grande venne trasferito stabilmente a Lignano Pineta, location identificata dalla famiglia Moretti come uno dei centri più importanti per il tempo libero dei friulani.

“L’intervento di restyling del chiosco è stato voluto per riportare agli antichi splendori un simbolo della storia autentica che lega Birra Moretti alla nostra Regione. Ringrazio tutte le imprese e gli artigiani che hanno contribuito al rinnovamento del Lele’s Chiosco, indiscusso punto di ritrovo di tante generazioni. Un’opera in stile liberty dell’architetto Raimondo D’Aronco che si inserisce perfettamente in un contesto di altri grandi architetti: Marcello D’Olivo geniale inventore della pianta urbanistica a spirale di Lignano Pineta, Aldo Bernardis e Paolo Pascolo che progettarono il Tenda bar e mio padre Renzo – che pur non essendo architetto – volle la bellissima e moderna tensostruttura che per tutte le nuove generazioni è la tenda del Tenda bar” – commenta Giorgio Ardito presidente della società Lignano Pineta, che ha commissionato i lavori di ristrutturazione.

Al taglio del nastro, insieme a Giorgio Ardito e sua figlia Anna, erano presenti anche l’Amministrazione Comunale di Lignano Sabbiadoro, rappresentata dal Vicesindaco Vico Meroi e dall’Assessore al Turismo Massimo Brini, e Raffaele Antonaz, per tutti “Lele”, che da oltre vent’anni lega il suo nome a quello del chiosco, che con orgoglio commenta: “Anche dopo ventidue anni per me è sempre un divertimento lavorare al chiosco e ringrazio tutti i miei collaboratori e lo staff per questo successo. Grazie a questo intervento possiamo offrire un nuovo prodotto Moretti ai nostri clienti facendogli gustare anche un importante pezzo di storia. Un ringraziamento particolare va a Franco Tessaro, titolare della Partesa Tessaro per la grande collaborazione e le innovazioni portate in questi due decenni.”

A condurre la serata Federico Maria Liperini, Beer Culture Manager per Birra Moretti, che non appena svelato il nuovo chiosco ha intrattenuto gli ospiti con una dimostrazione live di spillatura di Birra Moretti La Bianca, la nuova weiss all’italiana prodotta con malto di frumento e malto d’orzo chiari 100% italiani, alla sua prima presentazione ufficiale in Nord Est.
La serata si è completata con il concerto live dei Boogie Nuts che a ritmo di swing hanno contribuito a ricreare un’atmosfera d’altri tempi molto apprezzata da tutti gli ospiti.

_PTG6577

_PTG7000

_PTG6579

_PTG6583

_PTG6618

_PTG6637

_PTG6648

_PTG6714

_PTG6841

_PTG6944

_PTG6951

_PTG6954

_PTG6977

ph. Martino Frova

facebook
1.866