Bearzi

Autism Festival. Domenica 2 aprile al Museo Archeologico di Udine

17308944_1465498560140630_1167477626223775458_n (1)
Progettoautismo FVG ONLUS organizza una serie di eventi in occasione della Giornata Mondiale per la consapevolezza dell’autismo del 2 aprile 2017, istituita con una risoluzione ONU nel 2007.
Tale occasione è preziosa per sensibilizzare la popolazione non soltanto udinese e le istituzioni sul territorio, ad occuparsi con maggiore impegno dell’autismo, un fenomeno di pesante impatto.
I numeri dell’autismo, 1 persona su 100 nati, e il suo impatto sociale sugli individui e sulle famiglie dovrebbero richiamare la coscienza degli amministratori a dare risposte concrete e servizi a coloro, e sono tanti, che versano spesso nel più totale abbandono.

AUTISM FESTIVAL 2017 è la festa cittadina che Progettoautismo FVG ha fortemente voluto per portare l’autismo nel cuore di Udine in Piazza Libertà.
Il messaggio da veicolare a tutta la popolazione è che l’autismo non significa solo una condizione che produce isolamento e tristezza, ma può essere una variabilità allegra e colorata del genere umano; una neuro diversità che genera una rete fra le famiglie coinvolte che vogliono vivere assieme e con tutti noi.

Si parla troppo spesso di autismo e poco si fa sul territorio, Progettoautismo FVG ha inaugurato da anni una stagione di interventi concreti che vanno dall’accesso museale a quello ospedaliero, l’arte, la cultura, la musica e lo sport sono spesso preclusi alle persone con autismo e le loro famiglie, rimanendo a volte, un miraggio lontano. “ E’ quanto mai importante che le istituzioni pongano il giusto accento sull’Autismo, e sui problemi che le famiglie sono quotidianamente chiamate ad affrontare- afferma Vincenzo Zoccano, Presidente della Consulta Regionale Delle Associazioni delle Persone Disabili- questo è un importante passo in avanti per la totale inclusione e partecipazione di tutti per colmare un vuoto culturale e normativo che purtroppo ancora esiste.”

“Noi genitori vorremmo una nuova società aperta a tutti, nell’augurio che il nostro “autismo quotidiano” possa contagiare ,con la sua stramba allegria, ogni cittadino di questa regione: AUTISM FESTIVAL 2017 è questo e molto altro.” Così Elena Bulfone, Presidente di Progetto Autismo FVG Onlus che, in stretta collaborazione con I Civici Musei di Udine, ha organizzato una “particolare” visita guidata al Museo Archeologico condotta dalle guide speciali con autismo. Dello stesso avviso, l’assessore alla Cultura del Comune di Udine Federico Pirone: “Riteniamo doveroso garantire la dignità di ogni persona, indipendentemente dalle sue condizioni sociali, fisiche, culturali. In questo percorso, stiamo raggiungendo risultati significativi grazie al fondamentale rapporto che abbiamo consolidato con la Consulta regionale delle Persone disabili e delle loro Famiglie di cui Progettoautismo FVGg è un qualificato partner.”

I ragazzi di Progettoautismo fvg onlus, saranno le guide che metteranno a disposizione di tutti i visitatori la loro prospettiva speciale nei confronti del mondo, per visitare il Museo Archeologico.
Tale iniziativa è parte integrante del progetto europeo COME IN! Cooperazione per una piena accessibilità ai musei verso una maggiore inclusione, di cui i Civici Musei di Udine e la Consulta Regionale delle Persone Disabili e delle loro Famiglie sono partner.

Tale progetto è finanziato dal Programma Interreg CENTRAL EUROPE COME-IN! ed ha lo scopo di valorizzare il patrimonio culturale, potenziando le capacità di musei di piccole e medie dimensioni di attrarre visitatori, rendendosi accessibili alle persone con disabilità; il COME-IN! coinvolge numerosi Partner europei e coordina una rete di musei, associazioni di disabili, accademici, istituti di formazione e decisori politici provenienti dall’Europa centrale, che si impegnano a individuare standard transnazionali e a trasferire competenze tecniche per assicurare l’accessibilità ai musei da parte di tutti.

facebook
1.054