Bearzi

AUTISMO: SERRACCHIANI, FARE SQUADRA PER DARE RISPOSTE

Feletto Umberto, 5 nov – La presidente del Friuli Venezia
Giulia, Debora Serracchiani, è intervenuta oggi ai festeggiamenti
per i 10 anni dell’associazione Progettoautismo FVG onlus, nel
corso dei quali è stato presentato il progetto “Home special
home, una casa per l’autismo”.

Si tratta di “un luogo prezioso”, ha osservato Serracchiani,
riferendosi alla sede dell’associazione in via Perugia a Feletto
Umberto dove si svolgono molteplici attività a favore delle
persone autistiche e che sarà oggetto di riqualificazione, così
come indicato da Elena Bulfone, presidente di Progettoautismo FVG
onlus.

La Regione, secondo Serracchiani, approfondirà le possibili
strade per continuare a contribuire e a sostenere il progetto.

“Sull’autismo – ha affermato la presidente – si stanno compiendo
importanti progressi e in questa Regione abbiamo scelto di
istituzionalizzare il sistema dell’autismo perché al di là delle
positive esperienze di volontariato e delle importanti iniziative
sul territorio, dobbiamo fare squadra con progetti che rientrano
in quelle linee regionali che ci permettono di individuare lo
schema di gioco migliore per affrontare questa patologie e
superare le difficoltà”.

La presidente ha ringraziato l’associazione per le numerose
attività svolte, per la decennale esperienza sul territorio e per
l’impegno assunto con l’importante piano descritto, e ha ribadito
l’attenzione posta dalla Regione al settore socio-assistenziale.

“Siamo riusciti a dare garanzie di risorse in questi anni – ha
spiegato – offrendo la possibilità anche a iniziative come queste
di prendere forma”. Ora, dopo i contributi regionali già erogati,
Serracchiani ha sottolineato l’impegno a verificare quali
potranno essere le modalità per contribuire alla prosecuzione del
progetto.

Home special home, come ha chiarito Bulfone, “è la casa per
l’autismo che abbiamo sempre sperato di realizzare per i nostri
figli; grazie all’impegno delle famiglie, alle donazioni
ricevute, alla fiducia della Regione FVG e degli amministratori
locali tutto questo diventerà realtà e saremo in grado di
ospitare fino a cinquanta persone”.

Si tratta della riqualificazione del fabbricato di via Perugia a
Feletto Umberto – struttura che si estende su 5700 mq di cui 3000
scoperti e che già opera a favore di una ventina di persone con
autismo. L’ambizione è quella di riuscire a creare un vero e
proprio centro polifunzionale accessibile sia di giorno sia di
notte accogliendo in residenza le persone con autismo con i
criteri dell’housing sociale per dare risposte alle necessità
abilitative, riabilitative, lavorative, formative e residenziali
di un numero importante di famiglie sul territorio.

Il piano di ristrutturazione prevede due unità abitative per gli
utenti autistici e gli educatori, oltre allo spazio dedicato per
la sistemazione temporanea in condizioni di emergenza a
disposizione dell’Aas Friuli Centrale e un’unità abitativa per
custodia e sorveglianza dell’immobile. Un progetto importante,
tenuto conto non solo dei bisogni espressi dalla disabilità
vissuta in prima persona ma anche da quelli dell’intero nucleo
familiare che si impegna 24 ore su 24 sul versante
dell’accudimento, dell’educazione, della socializzazione e dello
sviluppo delle autonomie del figlio disabile.

L’associazione Progettoautismo FVG conta circa 300 iscritti e ha
diversi progetti attivi, quali lo sportello informativo, il
centro diurno sperimentale “Needs”, il progetto per adulti “Work
in progress”.

Ha partecipato all’incontro anche il presidente della Consulta
regionale delle associazioni dei disabili del Friuli Venezia
Giulia, Vincenzo Zoccano.
ARC/LP/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
470