Telegram

AUTONOMIA: SERRACCHIANI, BENE NO UNANIME CONSIGLIO FVG A MACROREGIONE

Trieste, 17 mar – L’approvazione all’unanimità da parte del
Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia della mozione che
esprime contrarietà a qualsiasi ipotesi di istituzione di una
“Macroregione” con il Veneto e Trentino-Alto Adige/Sudtirol “è un
passaggio importante e significativo”.

Lo ha affermato in Aula la presidente della Regione Debora
Serracchiani.

La presidente del Friuli Venezia Giulia, nell’occasione, ha
ribadito che “ci sono tutte le condizioni storiche, culturali,
sociali e anche di comunità per pensare seriamente che l’intera
provincia di Belluno possa congiungersi alla specialità del
Friuli Venezia Giulia”. Secondo Serracchiani, “il punto non è
“dateci l’autonomia perché così somigliamo di più ai nostri
vicini privilegiati””, bensì il tema di un’autonomia, seria,
determinata e coerente che esercita le competenze”.

“Sia in precedenza sia con le modifiche al Titolo V della
Costituzione le Regioni a statuto ordinario hanno da sempre
potuto chiedere, ottenere ed esercitare in forma autonoma
competenze: non mi risulta però – ha annotato la presidente – che
alcuna di esse l’abbia mai chiesto”. Serracchiani ha confermato
che “ci sono tutte le condizioni perché ci sia una collaborazione
tra Regioni sui temi che sono evidentemente sovraregionali, come
le infrastrutture, la portualità e i temi industriali”, ma sotto
il profilo istituzionale sovraregionale, l’Euroregione è “l’unico
contenitore giuridico esistente”.

“Tutto questo – ha aggiunto la presidente – comporta che ci sia
un Friuli Venezia Giulia convinto della necessità non solo di
rimanere unito, ma anche di utilizzare al meglio la propria
specialità”. In questo contesto, ha concluso Serracchiani,
commentando ancora il voto odierno anti-macroregione (44
favorevoli e nessun contrario), “il Consiglio regionale ha
ribadito un ruolo di grande responsabilità di tenuta del contesto
sociale, culturale storico economico nel quale viviamo e che
tutti insieme abbiamo, ciascuno nel proprio ruolo, costruito e
consolidato negli anni”.
ARC/PPH/ppd

Powered by WPeMatico

facebook
401