Bearzi

Autoriparatori: “massimo impegno della categoria a lavorare in sicurezza, rispettando tutti i presidi e i protocolli sanitari”

«Massimo impegno della categoria a lavorare in sicurezza, rispettando tutti i presidi e i protocolli sanitari, per trasferire a dipendenti e clienti un messaggio di garanzia e professionalità». È l’esortazione con cui i capi categoria Carrozzieri e Meccatronici-Gommisti di Confartigianato Fvg, Giuliano Grendene e Oscar Zorgniotti accompagnano l’avvio della Fase 2 della grave emergenza generata dal Covid 19.

«Siamo certi che nell’interesse di tutti, a cominciare dalle nostre aziende, sapremo dare il giusto contributo e interpretare in modo responsabile questo delicatissimo momento», proseguono. Per questo, affermano, «come capi categoria regionali cercheremo di monitorare l’evoluzione di questa situazione, anche in funzione del costante dialogo esistente con gli Enti ispettivi».

Un appello alla massima responsabilità delle imprese che Confartigianato Fvg ha coniugato con l’invito rivolto proprio agli Enti ispettivi dal presidente regionale Graziano Tilatti alla vigilia della Fase 2. «I controlli – ha sostenuto il presidente – siano momenti formativi per le aziende. Non è tempo di sole azioni repressive».

Per Grendene e Zorgniotti questi sono anche i giorni dei primi bilanci nei rapporti con protocolli sanitari e nuovo rapporto con il pubblico. «I clienti, tranne rare eccezioni, si stanno comportando molto bene – affermano -, consentendo di mantenere gli standard di sicurezza. Sono andati a regime anche i processi di sanificazione delle vetture e degli spazi di lavoro. Per questo – concludono – vigileremo affinché gli sforzi dei più non siano vanificati».

facebook
488