Azzano Decimo: operaio travolto da pellet, rischia di soffocare

pellet
Incidente sul lavoro martedì mattina, poco dopo le 8.00, in un’azienda che confeziona pellet per riscaldamento ad Azzano Decimo. Per cause al vaglio dei Carabinieri, un operaio è stato travolto da un sacco di pellet del peso di circa una tonnellata, che si sarebbe rotto nella fase di caricamento di un macchinario. Decisivo l’intervento di un collega che ha tagliato il sacco e ha disperso il materiale, evitando che l’operaio travolto venisse soffocato. Nel giro di qualche minuto sul posto sono anche giunti i Vigili del fuoco del comando provinciale di Pordenone che hanno definitivamente liberato l’operaio dal pellet che lo aveva ricoperto, imprigionandogli le gambe. L’uomo – un operaio di origine romena – è stato trasportato in elicottero a Udine: è sempre rimasto cosciente, ha avuto una sindrome da schiacciamento e altri traumi, ma non non sarebbe in pericolo di vita. Aperta un’inchiesta anche da parte degli ispettori dell’Azienda per i Servizi Sanitari che si occupano del rispetto della normativa sulla prevenzione degli incidenti sul lavoro.

757