Bearzi

Calcio femminile: Tavagnacco vola in trasferta, Chiasiellis casalingo

Non si ferma, l’armata Graphistudio: dopo il successo nella prima “manche” del primo turno di Champions League, la formazione gialolblu ribadisce il suo stato di grazia anche in campionato. Nel match valido per la terza giornata di andata ne fa le spese il Brescia, una delle grandi del torneo, superata nettamente nella ripresa dopo una prima frazione equilibrata. Passano soltanto 2′ e le lombarde sono subito minacciose: Rosucci inventa per Alborghetti, Penzo è però vigile ed esce tempestivamente. Al 3′ la risposta della Graphistudio: punizione di Camporese, ma il pallone viene deviato in angolo. Ancora Camporese in evidenza al 4′:direttamente dalla bandierina, la padovana impegna l’ex Marchitelli che respinge. Sfera sui piedi di Parisi che, però, calcia alto. Al 7′, in pieno controllo friulano, passa inaspettatamente il Brescia.
Dagli sviluppi di un fallo laterale la palla carambola in area, Girelli “spizza” di testa sul primo palo e Sabatino ? abile ad anticipare la difesa e trafiggere Penzo con una bordata a mezza altezza. Al 23′ le lombarde potrebbero addirittura raddoppiare con Girelli, che tira da posizione defilata: Penzo c’è, si tuffa e sfiora la palla che fnisce, comunque, fuori di poco. Solo un minuto dopo si concretizza, però, il pareggio della formazione di Marco Rossi. Ripartenza micidiale, Bonetti si accentra sulla trequarti e innesca la velocissima Zuliani che, dal fondo, crossa per Parisi. Il piattone della trentina non perdona Marchitelli. Al 38′ Girelli potrebbe riportare avanti il Brescia, ma Penzo è davvero fantastica nel deviare in angolo il tiro a colpo sicuro dell’avversaria, solissima nell’area piccola. Nella ripresa la Graphistudio prende in mano il match e dilaga. Al 51′ Bonetti, servita da Camporese, si beve mezzo Brescia, arriva a tu per tu con Marchitelli, ma non trova la freddezza per concludere a rete. Al 60′ è ancora Bonetti (migliore il campo) ad avviare l’azione del vantaggio: serve Camporese sul taglio, la nazionale scodella al centro, dove Parisi “stordisce” un’avversaria e deposita in rete. A missione compiuta Bonetti lascia il posto a Brumana e la capitana potrebbe subito lasciare il segno: Marchitelli, però, non è d’accordo. Al 72′, allora, ci pensa Camporese a convertire a rete con successo, appostata sul primo palo, un tiro dalla bandierina di Bumana. Al minuto 83, infine, l’ubiqua Camporese, autentico incubo bresciano, viene atterrata da Prost e si procura un rigore. Brumana è di ghiaccio e spiazza Marchitelli. Tavagnacco continua dunque a volare e si prepara nel migliore dei modi (forte anche del 3-2 maturato nella sfida di andata) al retour match dei sedicesimi di finale della Champions League in programma mercoledi a Hjorring, in Danimarca.
BRESCIA- GRAPHISTUDIO   1-4 RETI: 7pt Sabatino, 24 pt e 15st Parisi, 27 st Camporese, 37st Brumana (rigore)

CHIASIELLIS – RES ROMA 1 – 1 ( 1 – 1 pt )

Marcatori: 22’pt Sardu(rig.), 34’pt Villani

CHIASIELLIS : Blancuzzi, Cencig (34’st Bottacin), Berardo, Frizza, Soro, Donghi, Sardu, Barbieri (42’st Mantoani), Zanetti, Zanoni (27’st Paoletti), Zanon.
a disposizione: Zorzi, Zadro, Virgili, Degano.
Allenatore: Lizzi

RES ROMA : Pipitone, Colini, Cunsolo, Biasotto (14’st Gambarotta), Villani, Morra, Vukcevic (46’st Nicita), Coluccini, Nicosia (1’st Pittaccio), Nagni, Ciccotti.
a disposizione : Caporro, Inghirgolo, Ceccarelli.
Allenatore: Melillo

Arbitro: Panozzo sez. di Castelfranco Veneto
Assistenti: Battisacco sez. di Cormons e Robazza sez. di Gorizia

Note:
-angoli:6 a 4 per Chiasiellis =
-ammoniti: Donghi e Barbieri(CH), Cunsolo, Biasotto, Vukcevic e Nicosia(RM)=
-espulsi: =
-spettatori: 100 ca.
-recupero: 1T=1’ , 2T=3’

CRONACA:

Primo tempo
18’ Zanoni si libera al tiro, fuori di poco,
21’ Colini atterra in area Zanoni, l’arbitro concede il rigore che realizza Sardu,
34’ cross basso da destra di Nicosia, liscio della difesa del Chiasiellis, la palla arriva a Villani che pareggia,
45’cross da destra di Zanon per Zanoni, il tiro è deviato in angolo,

Secondo tempo
11’ Soro mette in area per sardu, il tiro è rimpallato con Pipitone alla fine il portiere blocca la palla,
19’ tiro di Zanetti, miracolo di Pipitone che devia in angolo,
36’ tiro di Nagni, fuori,
41’ punizione di Sardu, Zanon e Barbieri non riescono a deviare in rete la palla,
44’ errore della difesa del Chiasiellis, ne approfitta Pittoccio che tira ma Blancuzzi è brava a respingere il tiro,
45’ punizione di Sardu da 20mt, Pipitone respinge.

facebook
732