Bearzi

Carceri: posti per 47mila ma in cella quasi 65mila

Sono 64.835, contro una capienza regolamentare di 47.045 posti (che secondo l’associazione Antigone sono circa 10mila in meno poiché vanno considerati i reparti chiusi per ristrutturazione), i detenuti presenti nelle carceri italiane. Carceri che, nonostante le misure per ridurre le presenze attraverso misure alternative, sono ancora troppo sovraffollate, come ha ribadito anche oggi il capo dello Stato Giorgio Napolitano annunciando un messaggio al Parlamento. Le cifre, aggiornate al 31 agosto 2013, sono quelle disponibili sul sito internet del ministero della Giustizia. Sul totale dei detenuti presenti nei 206 istituti di detenzione italiani, le donne sono 2.834, gli stranieri 22.878. I soggetti in semiliberta’ sono invece 894, e tra questi 95 sono stranieri. La Lombardia, con 9.033 detenuti e poco più di 6mila posti a disposizione, è la regione dove le carceri sono più sovraffollate, seguita da Campania (7.876 detenuti e 5.629 posti), Lazio (7.184 detenuti e 4.799 posti) e Sicilia (6.939 detenuti e 5.517 posti). Di seguito una scheda che riporta i dati regione per regione, confrontando la capienza regolamentare con la presenza effettiva.

REGIONE – NUMERO ISTITUTI – CAPIENZA REGOLAMENTARE – PRESENZE

Abruzzo 8 1.534 2.103 Basilicata 3 441 485 Calabria 12 2.481 2.541 Campania 17 5.629 7.876 E. Romagna 13 2.465 3.816 F.V.Giulia 5 548 827 Lazio 14 4.799 7.184 Liguria 7 1.088 1.792 Lombardia 19 6.024 9.033 Marche 7 847 1.084 Molise 3 391 502 Piemonte 13 3.875 4.964 Puglia 11 2.459 3.926 Sardegna 12 2.245 2.094 Sicilia 26 5.517 6.939 Toscana 18 3.259 4.203 Trentino A.A 2 280 397 Umbria 4 1.342 1.674 Valle d’Aosta 1 181 266 Veneto 10 1.998 3.129

Totale 206 47.703 64.835

facebook
495