Casa Moderna. A Udine dal 2 al 10 ottobre 2021

C’è sempre grande attesa e curiosità per CASA MODERNA che aprirà le sue numerose porte – ogni è un luogo, un mondo da scoprire e un’esperienza di vivere –  per accogliere in sicurezza i visitatori della 68^ edizione, in programma da sabato 2 a domenica 10 ottobre 2021.

Utile ricordare che dopo una ripresa significativa nel 2019, rispetto agli anni precedenti, nel 2020 tormentato dal Covid, CASA MODERNA è stata l’unica fiera del settore a svolgersi ugualmente e con risultati ancor più soddisfacenti considerato il contesto complicato.

Quest’anno la volontà, l’impegno e gli sforzi sono ancora più determinanti per ripartire insieme e affrontare le sfide insidiose della pandemia trasformandole in opportunità, in accelerazioni di crescita e di cambiamento, per rilanciare il ruolo della Fiera e delle filiere produttive del settore casa-legno-arredo dove design, sostenibilità ed economia circolare giocano sempre più la vera partita.

Sulla “personalità” di CASA MODERNA 2021 sono intervenuti in conferenza stampa Lucio Gomiero, Amministratore Unico di Udine e Gorizia Fiere, Graziano Tilatti, Presidente Confartigianato – Imprese Udine e Giovanni Da Pozzo, Presidente Camera di Commercio di Pordenone-Udine, socio di riferimento di Udine e Gorizia Fiere SpA.

Da sempre, CASA MODERNA crea sinergie con istituzioni e realtà del territorio, movimentazione che si rinnova anche quest’anno con la significativa partecipazione della Regione F.V.G. presente in fiera con uno stand e il marchio “IoSonoFriuliVeneziaGiulia”, con il patrocinio del Comune di Udine, con la partnership della Camera di Commercio di Pordenone – Udine, con Cluster Arredo F.V.G., con Legno Servizi e la filiera solidale PEFC (Programme for Endorsement Certification schemes)

Riconfermato anche lo sponsor storico, AMGA – Gruppo Hera, presente con uno stand nel padiglione di Casa Biologica per presentare la soluzione chiave in mano per il Fotovoltaico di casa.

Consulenze sui prodotti e servizi bancari legati alla casa nello stand dello sponsor Intesa SanPaolo.  Nel team dei sostenitori di Casa Moderna anche lo sponsor tecnico Pulitecnica Friulana.

Essere punto di incontro e di riferimento per tutta la filiera, dall’idea alla produzione, alla vendita.

Come tutte le fiere, anche CASA MODERNA si evolve proponendo la casa non solo come prodotto, ma anche come servizio. «In 68 edizioni CASA MODERNA ha stretto un legame molto forte con il territorio e la gente; per riconfermarlo continuiamo a mettere in atto servizi e iniziative che ci consentiranno di acquisire, in ottica regionale, un’esperienza ancora più forte per il futuro – afferma Gomiero – rinnovando l’approccio verso l’espositore e il visitatore nel rispetto delle regole imposte dall’emergenza sanitaria che, se da un lato ci mettono a dura prova, dall’altro aprono nuove strade, nuove modalità di interazione e nuovi valori. 

CASA MODERNA ha migliorato la sua “casa” – ossia il nucleo dei 5 padiglioni ove si svolge l’evento. Abbiamo portato a termine in questi mesi buona parte dei cantieri dell’ampio progetto di riqualificazione e ammodernamento delle strutture: copertura e facciate dei padiglioni 6 e 7, adeguamento impianti e serramenti padiglione 7, asfaltatura dei piazzali esterni e tinteggiatura esterna dei padiglioni 6 e 8, rifacimento della recinzione lato nord est e prime sistemazioni del verde».

Il lockdown ci ha fatto riscoprire l’importanza della casa. Oggi l’arredamento è astrazione e concretezza, evoluzione estetica e funzionale, tecnologia e fatto a mano, durevolezza e impronta sostenibile. Se dobbiamo riconoscere un effetto positivo alla pandemia, è proprio quello di farci apprezzare la qualità dello spazio in cui viviamo. «Questo ha portato le aziende del settore dell’arredamento a porre una maggiore attenzione alla qualità dei luoghi dell’abitare e, di conseguenza, alla qualità dei propri prodotti. Le aziende – prosegue Gomiero – si sono anche concentrate a sviluppare nuovi modi per comunicare i propri prodotti e i propri valori, anche a distanza.  L’esperienza digitale però non può prescindere da quella fisica. “Phygital” è un termine di cui si sente parlare sempre più spesso, un termine coniato per individuare una nuova dinamica di consumo che combina l’esperienza fisica, come le fiere, con quella digitale. Esperienza che abbiamo avviato lo scorso anno con la sezione “fiera virtuale” di Casa Moderna, che abbiamo proseguito con successo con le versioni Digital del Salone sull’orientamento scuola lavoro YOUNG (dicembre 2020) e del primo Salone Super Bonus 110% (aprile 2021) e che portiamo avanti anche in questa edizione di CASA MODERNA collegandoci con interlocutori importanti e mettendo a disposizione dei nostri visitatori questa esperienza».

Parliamo del workshop “BELLO, BEN FATTO, SOSTENIBILE: i nuovi orizzonti del design” di lunedì 4 ottobre quando, alle 17.30, ci collegheremo con il Museo del Design di Milano /ADI. La partecipazione del Presidente del Salone del Mobile di Milano Maria Porro è un segnale molto importante nel mantenere il legame stretto fra Udine e Milano, un’occasione per comprendere le “lezioni apprese” dal Super Salone 2021. Al workshop anche le testimonianze e le esperienze di Paolo Fantoni, Vice Presidente FederlegnoArredo e Presidente Fantoni SpA, Giovanni Gervasoni, Presidente Gervasoni Spa e Consigliere Italian Design Brands, Barbara Minetto, Vice Presidente ADI – Marketing Director Magis, e Matteo Tonon, Presidente Cluster Legno Arredo Casa FVG –  CEO Tonon SpA.

Le eccellenze dell’arredamento e del design di alcuni dei più rinomati brand del Friuli Venezia Giulia li ritroviamo nell’esposizione allestita al padiglione 6 con la presenza di Calligaris – Connubia, Fantoni, Gervasoni, Luce Group – Spaghetti Wall e Moroso. 

La cultura dell’abitare passa anche dai libri alimentando il piacere della lettura.

La nuova rassegna “PAROLE DI CASA,” promossa da Udine e Gorizia Fiere in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge, vuole sottolineare il valore e l’evoluzione culturale della “casa” dopo i prolungati lockdown, attraverso tre incontri con autori nell’area eventi del padiglione 6.

Si parte con CHIARA ALESSI, esperta di design, docente al Politecnico di Milano e autrice de “Tante care cose. Gli oggetti che ci hanno cambiato la vita” (sabato 2 ottobre ore 17.30).

All’incontro seguirà l’inaugurazione della mostra inedita delle illustrazioni tratte dal suo libro. La mostra, curata dall’arch. Marco Viola, sarà visitabile tutti i giorni della fiera.

Il secondo incontro è con ERIKA GRAZIA LOMBARDO, ideatrice di ‘Armadio di Grace’ – servizio di organizzazione professionale per la casa e le attività commerciali che è anche un account Instagram seguito da oltre 370.000 followers – e autrice de “La casa leggera. Ordinata, pulita e sostenibile, in soli 31 giorni” (martedì 5 ottobre, ore 17.30)

La rassegna si conclude con il fisico MASSIMO TEMPORELLI, autore e voce del celebre podcast F***ing Genius, volto di molti programmi tv su temi scientifici e tecnologici e con il suo ultimo libro “Noi siamo tecnologia. La moka, la lavatrice…le dieci invenzioni che ci hanno cambiato per sempre”. Un racconto emozionale, capace di scuoterci quando Temporelli scrive di come si è approdati ad una “innovazione pratica” sui respiratori durante la tragedia del primo lockdown (venerdì 8 ottobre, ore 17.30).

L’ARTIGIANATO DEL SISTEMA CASA si presenta al padiglione 7 dove CATA FVG e Confartigianato Imprese Udine presentano le aziende artigiane della regione in collaborazione con Confartigianato-Imprese Pordenone, con il patrocinio di Confartigianato-Imprese Gorizia e Confartigianato- Imprese Trieste. Un’ esposizione collettiva con proposte d’arredo, cucine, pannelli fonoassorbenti, decorazioni d’interni, pitture e molto altro, in un viaggio alla scoperta delle lavorazioni del territorio, tra tradizione e innovazione, attraverso l’arte di saper lavorare la materia. Lo stand dell’artigianato sarà anche un luogo di formazione e informazione per tutto il sistema casa della regione. Durante la fiera sarà proposto un calendario di eventi e incontri dedicato ad imprese e professionisti.

Economia circolare nello stand FANTONI.

La presenza istituzionale di Fantoni a CASA MODERNA (padiglione 6) mira a sensibilizzare il pubblico sul tema concreto della sostenibilità e economia circolare, calandola sul nostro territorio e raccontando l’esperienza di un gruppo che dal 1882 è attivo nel settore del legno-arredo.

Abbandonare il tradizionale modello economico lineare, basato sullo sfruttamento delle risorse finite del pianeta e sull’immissione di rifiuti nell’ambiente, e ispirarsi al ciclo chiuso dell’ecosistema, nel quale non esistono scarti: è ciò che prevede il modello dell’economia circolare. Materiali, componenti e prodotti non sono più considerati scarti ma vengono recuperati e rivalorizzati all’interno del ciclo di produzione e consumo, riducendo il ricorso a materia prima vergine e abbattendo gli sprechi.

Nello stand saranno illustrati in maniera didattica e didascalica i nuovi processi di produzione di MDF, mentre un cubo di pannelli e un cubo di legno riciclato racconteranno l’uso circolare del legno a cui viene data nuova vita.

COSTRUIRE IN SICUREZZA: FORMAZIONE E INNOVAZIONE IN EDILIZIA.

Quest’anno a CASA MODERNA partecipa il CEFS (Centro Edile per la Formazione e la Sicurezza) che offre servizi adeguati ed efficienti al comparto delle costruzioni preparando i giovani e formando gli adulti garantendo loro reali prospettive di crescita professionale. Nello stand CEFS al padiglione 6, oltre al simulatore macchine da cantiere, un fitto calendario di attività tra dimostrazioni, corsi, incontri e anche le selezioni per il Gruista e l’Escavatorista dell’anno.

INAUGURAZIONE

Sarà l’Assessore regionale alle attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini, ad inaugurare la

68^ edizione, sabato 2 ottobre, alle ore 11.30, nell’area eventi del padiglione 6.

Tra le autorità e gli ospiti anche la nostra schermatrice e campionessa Mara Navarria, che ha rappresentato l’Italia ai Giochi olimpici di Tokyo 2020.

CASA MODERNA è inclusiva e propositiva, sonda paesaggi e prospettive del design e del nuovo modo di vivere la casa e l’abitare. Sono in programma 46 eventi, tutti gratuiti, tra convegni, incontri, workshop, seminari, dimostrazioni (vedi programma giorno per giorno).

CASA MODERNA E’ ATTENTA, SICURA E CONVENIENTE

Attenzione verso gli espositori: nella consapevolezza che questi sono stati tempi difficili per tutti, per sostenere le aziende espositrici sono state applicate nuove tariffe delle aree espositive con un ribasso del 25%.

Attenzione verso i visitatori: con percorsi sicuri, ma anche attraverso speciali promozioni per l’ingresso gratuito o a prezzi molto contenuti previa registrazione, modalità che consente una gestione più serena dei flussi e un incremento dei contatti profilati che sono ormai migliaia.

Nei padiglioni di CASA MODERNA ci sono aree espositive tematiche create nelle precedenti edizioni come Casa Biologica e Casa Sicura e ai quali si è recentemente aggiunta Casa Verde.

PREVIA REGISTRAZIONE ON-LINE su www.promocasamoderna.it

1) INGRESSO GRATUITO da lunedì a venerdì

2) INGRESSO A € 3,00 sabato e domenica

Sabato e domenica hanno diritto al biglietto ridotto (€ 5,00) senza registrazione on-line gli OVER 65 e i minori dai 14 ai 18 anni non compiuti.

Biglietto ingresso: intero € 7,00

SPECIALE PROFESSIONISTI: architetti, ingegneri, geometri e periti industriali iscritti agli Ordini e

Collegi del Friuli Venezia Giulia potranno visitare gratuitamente tutti i giorni e senza pre registrazione Casa Moderna. Per usufruire di questa opportunità, i professionisti si rivolgeranno all’ingresso ovest presentandosi con il proprio tesserino identificativo attestante l’iscrizione all’Ordine/Collegio. Nel caso in cui il tesserino non sia disponibile, il personale all’ingresso potrà verificare online l’iscrizione del professionista.

Orario di apertura al pubblico:

sabato e domenica 10.00 – 20.00

da lunedì a venerdì 14.30 – 20.00

Ristorazione in Fiera: per soddisfare diversi gusti ed esigenze con piatti e proposte “su misura”

saranno attivi diversi punti di ristoro nel rispetto delle norme di sicurezza anti – Covid 19.

Parcheggi: 3.000 posti auto gratuiti

Usa l’autobus: Linea 9 – Servizio di collegamento urbano fra la città di Udine e il quartiere fieristico con i mezzi di Arriva Udine. La fermata è accanto all’ingresso ovest.

(Numero Verde TPL FVG 800052040).

A CASA MODERNA IN SICUREZZA E NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE

Entrata e uscita (separate) quartiere fieristico: solo da ingresso ovest.

Modalità di accesso GREEN PASS Covid-19

In ottemperanza a quanto previsto dalle normative legate all’emergenza Covid-19, il visitatore dai 12 anni in su, per accedere alla manifestazione è tenuto ad esibire al controllo accessi il Green Pass personale in corso di validità che attesti di:

• aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (anche solo 1 somministrazione)
• essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
• essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

Si procederà alla misurazione della temperatura e qualora si rilevi una valore superiore ai 37,5 °C non sarà consentito l’accesso alla fiera.

Principali regole da rispettare in caso di accesso alla fiera:

• Mantenimento del distanziamento sociale
• Uso della mascherina
• Frequente igiene delle mani

SERVIZIO TAMPONI RAPIDI PER ESPOSITORI E VISITATORI

In occasione di CASA MODERNA, Udine e Gorizia Fiere ha attivato, in collaborazione con Friulcoram, un servizio di tamponi rapidi.

L’esame può essere svolto in questi orari e sedi:

-giorni 23-24-25-27/09 dalle 8.00 alle 11.00 presso il punto prelievi di Città della salute (Città Fiera)
-giorni 28-29-30/09 e 01/10 dalle 8.00 alle 11.00 presso fiera con unità mobile in fiera ***
-giorni 2-3-9-10/10 dalle 10 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16.30 presso fiera con unità mobile in fiera ***
-giorni 4-5-6-7-8/10 dalle 14.30 alle 18.30 presso fiera con unità mobile in fiera ***
-giorni 11-12-13/10 dalle 8.00 alle 11.00 presso fiera con unità mobile in fiera ***

*** Nei giorni di allestimento e smantellamento fiera gli espositori possono fare il tampone nell’area del carraio espositori (cancello giallo). Durante lo svolgimento della manifestazione (dal 2 al 10 ottobre), il servizio tamponi sarà attivo per espositori e visitatori nell’area parcheggio 2 (fronte ingresso ovest).

Esigenze in orari diversi possono essere gestite con canale prioritario presso la sede di Friulcoram di Udine.

Per informazioni ulteriori/prenotazioni, utilizzare i seguenti recapiti:

Tel. 0432 585233  E- mail: [email protected]

Oppure tramite il sito: coram.it e l’ APP  CORAM.

www.casamoderna.it

2.139