Bearzi

Cercivento: Storia dell’intimo in mostra

A grande richiesta, e dopo il crescente interesse suscitato in quel di Ovaro lo scorso anno in occasione del passaggio del Giro, ritorna nella Sala Consiliare di Cercivento l’originale mostra L’ai viodude in cjamesute… – …1800 è nato l’intimo.
L’idea nata e coltivata da Alda Della Pietra, con la collaborazione del Circul Culturâl ‘La Dalbide’ e dell’Amministrazione Comunale, viene riproposta con numerose novità e ciò in virtù della disponibilità di diverse persone che hanno rovistato nei cassetti, gelosi custodi del corredo di ieri e di oggi; il taglio del nastro è previsto per le ore 17.00 del 20/07/2013.
La storia della biancheria intima maschile e femminile è ricca di numerosi e coloriti aneddoti ed ufficialmente l’uso di tale indumento è riferito agli inizi del 1800 come riporta il titolo della mostra che si avvale anche di un versetto di una nota e diffusa villotta popolare.
Il singolare e particolare allestimento presenta un ricco campionario di indumenti di varia natura alcuni dei quali finemente lavorati e curati anche nei minimi particolari testimonianza concreta della abilità manuale delle nostre donne.
Nel tempo la foggia, il colore e le dimensioni di questo capo di vestiario sono notevolmente mutate assumendo spesso, più che una funzione igienica, il compito di evidenziare ed esaltare la particolare parte fisica contenuta con esiti spesso curiosi e divertenti.
Un viaggio inconsueto quindi nella storia dell’indumento intimo femminile e maschile dal 1800 ai giorni nostri visitabile fino al 25/08/2013 con i seguenti orari di apertura: sabato e domenica 15.00 – 20.00, giorni feriali (escluso mercoledì) 19.00 – 21.00.

facebook

Lascia un commento

702