Udine

Cinema: il circolo Lumiere presenta “Lâ vie di là” – 8 aprile

la_vie_di_laUdine 8 aprile ’11 – Il Circolo Culturale Lumiere di Codroipo è lieto di presentare il primo documentario di sua produzione: “Lâ vie di là – Friulani dell’Est Europa”.

Nato da un progetto di Loris Vescovo, con la regia di Marco D’Agostini, Lâ Vie di Là è un documentario itinerante che compie un percorso “on the road” tra Slovacchia, Ucraina, Romania e Ungheria. Un lungo viaggio di seimila chilometri in auto, nel quale sono state raccolte significative testimonianze da parte di emigrati (e discendenti di emigrati) partiti dal Friuli dal 1850 al 2009. Si passa dai discendenti degli scalpellini della pedemontana pordenonese (presenti soprattutto in Romania nella zona del delta del Danubio), ai boscaioli, costruttori e imprenditori udinesi emigrati a Bucarest e in Transilvania tra la fine dell’ottocento e gli inizi del novecento. Dai commercianti, operai, manager, ed imprenditori emigrati in tutta l’Europa dell’est a partire dagli anni ottanta, ai giovani laureati che non riescono a trovare spazio in Italia e che si possono inquadrare all’interno del fenomeno della cosiddetta “fuga dei cervelli”. Storie familiari, esperienze lavorative, rapporti con la lingua e la cultura locale, legami con il Friuli, sono i temi ricorrenti affrontati durante le interviste.

A dare spessore e profondità alle parole degli emigrati, di nuova e vecchia generazione, le immagini che mostrano realtà contrastanti e lontane. All’arretratezza di paesi e villaggi rurali fanno da contraltare la grandezza e caoticità di capitali come Bratislava, Kiev, Bucarest e Budapest. Il tutto miscelato con un mosaico di musiche tradizionali dei luoghi visitati. Si va, senza soluzione di continuità, dal kletzmer di origine ebraica alla musica zingara, dai cori dell’armata rossa alle danze transilvane, dalle sonorità del cimbalom e dei flauti fino alla musica liturgica ortodossa.

“Lâ vie di là – Friulani dell’Est Europa” è un viaggio alla scoperta di antichi territori dove uomini e donne friulani raccontano il loro intenso passato e gettano uno sguardo sui futuri possibili.

Ad introdurre la serata Loris Vescovo (conosciuto anche per la sua attività di cantautore: fra i finalisti dell’edizione 2009 del Premio Tenco) e il filmaker Marco D’Agostini, che racconteranno alcuni momenti significativi della loro esperienza.

L’entrata sarà libera.

Lâ vie di là – Trailer from Marco D'Agostini on Vimeo.

facebook
599