Bearzi

Come far decollare la propria attività: come distinguersi e come fare marketing

volantini

Di norma, ogni giorno, nelle nostre città vengono inaugurate nuove attività commerciali, tuttavia non sempre ne veniamo a conoscenza, soprattutto se si tratta di piccoli negozi o esercizi commerciali ridotti. Spesso ci imbattiamo in essi per caso, magari mentre stiamo facendo una passeggiata o stiamo andando al lavoro.

Quando si apre un’attività, invece, è molto importante cercare di farsi spazio tra la concorrenza, accaparrandosi quanti più clienti è possibile. Questo a maggior ragione se si tratta di attività assai inflazionate, come negozi di abbigliamento, bar, ristoranti, centri estetici.

Puntare sulla diversità

Nella lotta alla concorrenza è fondamentale cercare di differenziare la propria attività, distinguendola da quelle già presenti sul mercato, proponendo qualcosa di diverso, che difficilmente si può trovare altrove. Per quanto riguarda i negozi di abbigliamento, ad esempio è bene cercare di vendere prodotti artigianali e non puntare tanto sui marchi più conosciuti che tendono a ritrovarsi un po’ ovunque. Nel caso, invece, dei centri estetici è bene proporre trattamenti non troppo convenzionali, che si avvalgano di prodotti poco conosciuti, così da incuriosire tutti coloro che hanno voglia di provare qualcosa di nuovo.

Per tanto, bisogna attuare una vera e propria ricerca di mercato, a maggior ragione se la città in cui si vuole avviare il proprio esercizio ha un’estensione geografica e un numero di abitanti ridotto, cercando di capire quante attività simili siano già presenti sul territorio, qual è la richiesta in merito ad un determinato prodotto, nonché il possibile guadagno.

Come pubblicizzare la propria attività

Una volta stabilito che è possibile intraprendere un certo tipo di attività è importante dedicarsi alla sua pubblicizzazione. Attualmente i mezzi a disposizione per far conoscere un’attività sono molteplici, anche se non tutti risultano essere effettivamente efficaci.

E’, quindi, fondamentale:

  • concentrarsi sulla pubblicità cartacea, nella quale rientrano volantini, locandine, brochure, che hanno la funzione di attirare l’attenzione delle persone, dando alcune informazioni fondamentali.

Di norma, tale tipo di materiale informativo, per essere efficace, deve prestarsi a due chiavi di lettura: una più immediata, adatta a coloro che non hanno voglia di dilungarsi nella lettura, e una più dettagliata, specifica per i più curiosi e per chi ha più tempo a disposizione. Dunque, stampa volantini, facendo attenzione all’impaginazione e al formato dei caratteri, così da attrarre tutti i tipi di clienti, anche quelli più difficili da incuriosire;

Quello dei social è uno strumento importante che, tuttavia, bisogna saper sfruttare al meglio. E’ necessario, infatti, considerare che la maggior parte delle persone che usano tali sistemi di comunicazione, sono alla ricerca di un momento di svago, per tanto, per attrarli, è fondamentale non annoiarli e non porsi in maniera troppo formale e seria;

  • realizzare dei gadget da donare ai clienti che sponsorizzino la propria attività. Tale tipo di pubblicità è, infatti, assai efficace, poiché può raggiungere anche gli individui che normalmente non utilizzano molto internet o che non escono molto spesso di casa, come ad esempio gli anziani, incuriosendoli.
facebook
2.285