Confini: tra ponti, fiumi e muri a Sagrado. venerdì 13 maggio 2022

Proseguono gli appuntamenti con la Pro Loco Fogliano Redipuglia. Questa volta la data da segnarsi in agenda è quella di venerdì 13 maggio alle 19: nel piazzale della chiesa di San Nicolò Vescovo a Sagrado, infatti, sarà proposto un incontro a carattere divulgativo condotto da Elisa De Zan e impreziosito dalla voce di Carlotta Del Bianco dedicato al tema “confini”, declinato in cinque storie fatte di immagini e parole capaci di raccontare la potenza che si sprigiona quando si sconfina nella dimensione dell’Oltre.

Un incontro concepito come un viaggio che avrà per protagonisti fiumi, muri, ponti e … sogni che narreranno la sfida rappresentata dal superamento di confini estremamente diversi per la loro essenza, ingombranti e dolorosi nella loro materialità o insiti solo in noi stessi. 

La serata è inserita all’interno della sesta edizione di #Storytelelrsww1 che parte dalla narrazione della Grande Guerra per raccontare la Storia e le storie del nostro territorio, delle sue genti, la sua contemporaneità e unicità, punto di incontro e ponte di molteplici culture. Seguiremo idealmente e fisicamente il percorso dell’Isonzo, del Fella e del Pontebbana, che sono stati linee di demarcazione, difesa ed ostacolo naturale di un territorio fino alla Prima guerra mondiale, ma anche preziosa risorsa e fonte di unione dei popoli che sono vissuti sulle loro sponde.

“Una serata che possiamo realizzare grazie alla forte sinergia con i nostri partner, nello specifico con il comune di Sagrado e i Ferai de la Rosta”, racconta il presidente della Pro Loco Fogliano Redipuglia, Marta Lollis. “Condurremmo il pubblico in un viaggio fatto di immagine e di letture attraverso storie di muri, fiumi, ponti e confini che hanno segnato la storia dell’Europa e del 900 per arrivare fino al presente e alla nostra terra che ha vissuto l’esperienza del confine, da strappo tragico e doloroso a limite valicabile fisicamente e mentalmente. Impossibile – conclude Lollis – non ringraziare anche la Regione che ci supporta economicamente per la realizzazione delle nostre progettualità”.

427