udinese_lecce-10

La sfida tra Udinese e Lecce apre il quarto turno di Coppa Italia Tim Cup: la spuntano i friulani che in extremis si impongono ai danni dei salentini. Decide Floro Flores proprio al 120′, poiché le due formazioni avevano chiuso i tempi regolamentari sul pari. Al vantaggio di Chevanton nel primo tempo, ha risposto Corradi nella seconda frazione. Molte le occcasioni da ambo le parti nell’arco dei 90′ e nei supplementari con il match sempre incerto e ben giocato dai 22 in campo. Il Lecce ha sciupato la qualficazione sia a ridosso del fischio finale (incrocio di Ofere) e per ben 3 volte prima dell’acuto di Floro Flores. La squadra di Guidolin se la vedrà con la Sampdoria negli Ottavi di Finale.  Udinese-Lecce 2-1: 19’pt Chevanton (L), 34’st Corradi (U), 15’sts Floro Flores (U) UDINESE (3-4-1-2): Belardi; Angella, Coda, Zapata; Cuadrado (9’pts Pinzi), Morosini, Badu (19’st Sanchez), Pasquale; Abdi; Denis (26’st Floro Flores), Corradi. A disp.: Koprivec, Isla, Armero, Domizzi, Pinzi. All. Guidolin LECCE (4-3-1-2): Benassi; Donati, Rispoli, Diamoutene, Brivio; Gros­smuller, Coppola (7’sts Locci), Piatti (39’st Falco); Bergougnoux; Chevanton (25’st Falcone), Ofere. A disp.: Petrachi, Crescente, Nunzella, Kostadinovic. All. De Canio. ARBITRO: Peruzzo di Schio (Guardalinee: Padovan e Di Fiore; Quarto uomo: Giacomelli) NOTE: ammoniti Bergougnoux, Donati, Grossmuller, Coda
















facebook
1.799