Bearzi

Coronavirus: nessun contagio in Fvg, situazione stazionaria

189 tamponi, 38 isolamenti volontari, 1807 chiamate al 112-
È stazionaria e quindi senza alcun contagio la situazione in Friuli Venezia Giulia relativa alla presenza del coronavirus nella nostra regione.

Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione in videoconferenza dalla centrale operativa della Protezione civile di Palmanova al commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Angelo Borrelli, nel corso dell’incontro svoltosi questa mattina. Nel vertice tutte le Regioni hanno fornito i relativi numeri riguardanti la situazione territoriale in merito all’emergenza Coronavirus nel nostro Paese.

Nella circostanza è stato ribadito che, ad oggi, in Friuli Venezia Giulia si continuano a non registrare casi di contagio. I tamponi effettuati sono complessivamente 189 (tutti negativi) mentre le persone che si sono sottoposte volontariamente in isolamento domiciliare risultano essere 38. Le chiamate al numero unico 112 nella giornata di ieri sono state complessivamente 1807

In attesa della comunicazione ufficiale, il decreto, che dovrebbe arrivare sulle scrivanie dei governatori stamattina, dirà che nelle quattro regioni – Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia e Marche – gli istituti scolastici possono e debbono riaprire. Stop, quindi, alle scuole chiuse. Per ogni ordine e grado, infanzia compresa. Le condizioni generali in queste aree consentono il ritorno in classe degli studenti già da lunedì. E la riapertura varrà anche per le due province autonome, Trento e Bolzano: la prima aveva chiuso per coronavirus, la seconda per Carnevale. Da lunedì, anche nel Trentino Alto Adige si torna in classe. Nelle città come Napoli e Venezia, che in queste ore hanno previsto grandi sanificazioni degli istituti scolastici, con la nuova settimana si torna in classe. Niente più scuole chiuse.

Ultimo aggiornamento ore 12 del 29 febbraio 2020

facebook
484