Bearzi

Covid alla Camera, questore Cirielli: “Presidente commissione Bilancio non ha rispettato norme” 

“Abbiamo deciso di ribadire tutte le misure igienico-sanitarie che già erano state adottate e giudicate idonee anche dal collegio tecnico medico-scientifico per prevenire la diffusione del virus”. Il questore della Camera ed esponente di Fdi, Edmondo Cirielli, rivela all’Adnkronos l’esito della riunione di oggi pomeriggio dei questori di Montecitorio sull’emergenza Covid, alla luce dei più recenti casi di positività nelle commissioni Bilancio ed Esteri. Una riunione conclusasi con l’invito-monito rivolto a tutti i presidenti di Commissione a rispettare la norma sul numero massimo di partecipanti alle sedute.  

Nel mirino, racconta Cirielli, sarebbe finito in particolare il presidente della Bilancio, il piddino Fabio Melilli, dopo il contagio di uno dei componenti, l’ex ministro Beatrice Lorenzin, anche lei ora esponente del Pd. ”In maniera particolare – dice il questore di Fdi – abbiamo invitato i presidenti delle Commissioni a rispettare le misure igienico sanitarie riguardo il numero massimo dei deputati che le loro aule possono contenere per le riunioni. Ci siamo raccomandati anche perché, proprio nella commissione Bilancio il presidente non ha fatto rispettare queste regole: ha fatto partecipare a delle riunioni più di 40 persone, quando l’aula ne può contenere massimo 19, come da disposizioni del collegio dei questori per l’emergenza Covid, assumendosi cosi’ una grave responsabilità”. Cirielli esclude una ‘chiusura’ del palazzo per eventuali sanificazioni: ”No, nessuna chiusura, perché le sanificazioni sono frequenti e non c’è un’emergenza tale da prevedere una ipotesi del genere”.  

Melilli replica a Cirielli: “Pensi a organizzare al meglio lavoro Commissioni” 

 

 

 

Powered by WPeMatico

facebook
99