Bearzi

Covid: ligi e preoccupati, misure rispettate in tutto il FVG

Cittadini ligi e anche preoccupati in Friuli Venezia Giulia: la gran parte delle persone indossa regolarmente la mascherina coprendo con attenzione sia naso che bocca, come da prescrizioni e provvedimenti.
A Trieste nonostante la bella giornata ad esclusione di poche persone che non intendono adeguarsi o che calzano la mascherina in modo irregolare, magari lasciando il naso scoperto, quasi tutti osservano le regole stabilite ieri.
 Ancor più ligi sono in Friuli. A Udine più di una persona esprime apprensione: “Non siamo tranquilli, anzi, siamo un po’ preoccupati e non vorremmo tornare in lockdown”, dice un uomo al bar. E’ entrato con la mascherina ben sistemata sul volto e l’ha abbassata soltanto al momento di consumare per poi rialzarla immediatamente dopo.
    Anche in Carnia e nelle aree di montagna le misure vengono rispettate in alcuni casi anche lì dove, in zone isolate, il dispositivo non sarebbe obbligatorio.
“Non è per la multa, è per la salute”, dice una signora in centro a Trieste, e sgattaiola via evitando la folla.
L’attenzione delle forze dell’ordine – che in questa fase prediligono il monito alla sanzione – sarà concentrata sulla movida serale, con i tanti giovani in strada che solitamente non osservano che distrattamente le misure anti-Covid.

facebook
252