Bearzi

Da Pozzo e Tonon Ice bucket challenge. Nominati Cainero, Bordon, Tilatti e Del Savio

ICE BUCKET

«Se non a prendersi le secchiate, quanto meno a continuare ad accrescere la raccolta di fondi a disposizione della ricerca sulla Sla, perché la vera sfida è quella», hanno dichiarato, prima di prendersi l’acqua ghiacciata lanciata da alcuni imprenditori e rappresentanti di categorie economiche

I presidenti della Camera di Commercio Giovanni Da Pozzo e di Confindustria Udine Matteo Tonon hanno fatto la loro donazione e “pagato il pegno”, sottoponendosi all’ormai nota secchiata ghiacciata, come richiesto dal magnifico rettore dell’Università di Udine, Alberto Felice De Toni, che li aveva nominati per portare a compimento la sfida di questi ultimi tempi, nata per sensibilizzare alla raccolta di fondi in favore della ricerca sulla Sla, la sclerosi laterale amiotrofica.

«L’importante non è tanto questo nostro gesto, con cui in ogni caso confidiamo di sensibilizzare tante altre persone a donare, visto che per sostenere la ricerca non c’è data di scadenza né i fondi sono mai troppi – hanno spiegato Da Pozzo e Tonon –. Ciò che ci interessa è aggiungere la nostra voce e il nostro contributo ai tanti che hanno voluto donare, confidando che questa sfida continui non tanto a secchiate, ma con sempre nuove risorse».

La secchiata, doppia, è comunque arrivata per Da Pozzo e Tonon sul piazzale del Castello di Udine, luogo simbolo di un territorio e di un’economia che hanno voluto impegnarsi insieme con una donazione per la ricerca. A lanciare l’acqua gelata, altrettanto simbolicamente, sono stati infatti alcuni rappresentanti delle imprese e delle categorie economiche, professionali e dei consumatori – Franco Buttazzoni (artigiani) Rosanna Clocchiatti (agricoltura), Antonella Colutta (commercio), Barbara Puschiasis (consumatori), Franco di Fonzo e Ugo Frata (Industria).

Sfida conclusa, dunque? Niente affatto. Perché Da Pozzo e Tonon hanno deciso di nominare due nuovi “sfidanti”: il presidente camerale ha scelto Enzo Cainero e Paolo Bordon «simboli del dinamismo nell’organizzazione di eventi sportivi a favore della collettività», mentre il presidente degli industriali, che ha deciso di coinvolgere il sistema della finanza pubblica e privata, ha indicato Graziano Tilatti, presidente delle Banca di Cividale, e il dottor Mauro Del Savio, presidente di Finest. Chiamati in causa, come hanno precisato i due presidenti, «non tanto per prendersi una secchiata d’acqua gelata, ma perché possano accrescere generosamente a loro volta la raccolta di fondi».

IMG_9738

IMG_9741

Matteo Tonon e Giovanni Da Pozzo - durante(Foto Gasperi)

facebook
1.332