Da sabato 7 maggio al via “Libri come Fiori”, la prima Settimana del Sistema

Sono oltre 50 gli eventi programmati dal 7 al 15 maggio dalle Biblioteche comunali aderenti al Sistema bibliotecario BiblioGO!, facente capo al Consorzio Culturale del Monfalconese, in occasione della prima Settimana del Sistema, dal titolo “Libri come Fiori”. Riavvicinare e riportare il cittadino nelle sue biblioteche è l’obiettivo cardine che il Sistema bibliotecario BiblioGO!, di cui è presidente Flavia Moimas, si è dato per il 2022 e quindi nel programma per l’anno in corso è stata fortemente voluta un’azione capace di comunicare il Sistema e il lavoro dei bibliotecari. Per ogni biblioteca aderente a BiblioGO! la settimana, inserita nel Maggio dei libri, l’annuale iniziativa nazionale del Centro per il Libro e la Lettura, rappresenta quindi un’occasione speciale per riallacciare i rapporti allentati dalla pandemia e per conoscere le novità dei servizi offerti.
Si inizia quindi sabato 7 maggio nella Biblioteca di Monfalcone, in quella di Pieris e di Cormons con letture ad alta voce, ma anche musica e giochi per i bambini, oltre che mostre e incontri con esperti di libri per l’infanzia. Appuntamenti anche a Grado, Gradisca d’Isonzo, dove, come a Pieris, si procederà al dono del primo libro ai nati nel 2021, Romans d’Isonzo, Villesse, Medea e Moraro. Gli eventi riservano sorprese e momenti di approfondimento anche nei giorni successivi (programma completo su www.bibliogo.ccm.it), regalando momenti di aggregazione e inclusivi, come la “lettura multimediale” proposta nel pomeriggio del 9 maggio a Staranzano. Non mancheranno laboratori per bambini, che potranno anche capire e scoprire il lavoro di bibliotecario, incontri per i genitori, appuntamenti capaci di recuperare e declinare le specificità di un territorio così composito come quello isontino. In un bacino di circa 111 mila abitanti tutte le biblioteche del Sistema, dalle più strutturate alle più piccole, sono quindi coinvolte con pari dignità nell’azione complessiva di promuovere il libro e la lettura, avvicinando “vecchi” e “nuovi” lettori.
Il Sistema bibliotecario è una attività primaria del Consorzio Culturale del Monfalconese, che negli anni ha consolidato la rete delle biblioteche dell’Isontino. “Oggi più che mai è necessario lavorare cooperando – sottolinea il presidente del CCM Davide Iannis -. Nella rete non ci sono primi o ultimi, ma solo una grande squadra di professionisti e amministratori che hanno ben chiaro il valore sociale ed economico della lettura. Anche i prossimi investimenti del Consorzio, la futura sede dell’Archivio del patrimonio, sono orientati a rendere più efficiente il Sistema e valorizzare le biblioteche nel loro ruolo di punti culturali piuttosto che contenitori di volumi”. A fronte di un bacino di 111 mila abitanti serviti dalle 23 biblioteche aderenti al Sistema, con 47.791 iscritti al prestito, nel 2021 i volumi circolati attraverso l’interprestito sono stati 69.566 contro i 53.758 del 2020, mentre sono stati 158.988 i prestiti locali contro i 104.411 del 2020. Dati cui va aggiunto il prestito di 3.325 e-book contro i 4.135 del 2020, causa lockdown del periodo marzo-maggio di due anni fa. Il patrimonio complessivo disponibile nel Sistema è di oltre 600 mila documenti (che vede dal 2019 un aumento di circa 40 mila documenti grazie ai contributi del ministero della Cultura di cui hanno usufruito tutte le biblioteche del Sistema).

383