Bearzi

Dalla Scuola all’Università: al via la seconda edizione dei “Moduli formativi

1
L’Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia e le Università di Trieste e Udine sono pronti a partire con
la seconda edizione del progetto “Moduli formativi: dalla scuola all’università”.
Nato nell’a. s. 2014/2015 come progetto pilota dell’USR e dell’Università degli Studi di Udine e indirizzato soltanto
agli studenti del quinto anno delle scuole superiori delle province di Pordenone e Udine, il progetto è rivolto
quest’anno a tutti gli studenti che si accingono a frequentare il quinto anno delle scuole superiori della Regione e
coinvolge entrambe le Università della Regione. Gli obiettivi dell’iniziativa sono molteplici: supportare i diplomandi
nella scelta del corso di laurea, ridurre la dispersione universitaria e creare una rete di continuità e di raccordo tra
scuola superiore e università.
Gli allievi interessati potranno seguire presso le sedi universitarie, dal 1° all’11 settembre 2015, quindi prima
dell’inizio delle lezioni a scuola, due tipologie di corsi, co-progettati e co-realizzati da docenti di scuola e
universitari: i “moduli elettivi”, della durata di 15 ore, finalizzati all’arricchimento culturale e all’acquisizione della
consapevolezza delle competenze necessarie per iscriversi ad uno o più percorsi di studio, e i “moduli di base”,
della durata di 25 ore, finalizzati all’acquisizione o all’arricchimento delle basi formative in una disciplina fondante
per un gruppo di corsi di studio.
Al termine di ciascun modulo gli studenti potranno sostenere una prova di verifica che, se superata, consentirà
loro di acquisire crediti formativi universitari (1 CFU per i “moduli elettivi”, 2 o 3 CFU per i “moduli di base”), che
saranno riconosciuti all’atto dell’immatricolazione dall’Università che ha svolto il modulo.
Per l’edizione 2015/2016 verranno proposti ai diplomandi della Regione ben 28 moduli (13 a cura dell’Università
degli Studi di Udine, 15 a cura dell’Università degli Studi di Trieste).
Per ampiezza dell’offerta formativa e per numero di studenti che si prevede di coinvolgere il progetto non
ha paralleli a livello nazionale.
Il ricco e articolato programma dei Moduli 2015/2016 è riportato nei documenti allegati (allegati n. 1 e n. 2); sono
coinvolte sia discipline di area scientifica che di area umanistica. Gli studenti interessati, che attualmente frequentano il
quarto anno, dovranno effettuare personalmente la preiscrizione entro lunedì 25 maggio 2015 sul sito dell’Ufficio
Scolastico Regionale all’indirizzo: http://www.scuola.fvg.it/usr/fvg/USRFVG/Iscrizioni/ScuolaUniversita2015. La
preiscrizione andrà successivamente confermata secondo indicazioni che saranno fornite dall’Ufficio Scolastico
Regionale via e-mail.
«Questo progetto» afferma Pietro Biasiol, dirigente titolare dell’Ufficio Scolastico Regionale «ha riscosso
nella fase pilota dello scorso anno un grande successo: più di 150 studenti hanno infatti acquisito dei CFU che
verranno loro riconosciuti dall’Università degli Studi di Udine all’atto dell’immatricolazione. Ci auguriamo che
l’edizione di quest’anno, che coinvolge sia l’Università di Udine che quella di Trieste ed è rivolta a tutti gli studenti
delle future classi quinte della Regione, possa dare un contributo sostanziale alla scelta del corso di laurea e
possa incidere significativamente nella riduzione della dispersione universitaria. Il progetto è anche una preziosa
occasione di concreta collaborazione tra scuola e università, perché i moduli sono sia progettati che realizzati
insieme dai docenti scolastici e universitari».
Maurizio Fermeglia, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Trieste, aggiunge: «Le proposte descritte
nei Moduli Formativi offerti dall’Università di Trieste nascono da una forte esperienza di formazione e orientamento
maturata dai nostri docenti già da molti anni, spesso in collaborazione con i docenti delle scuole secondarie
superiori: per citarne solo alcune, pensiamo alle attività del CIRD – Centro Interdipartimentale per la Ricerca
Didattica, del Life Learning Center, e delle recenti Lezioni Aperte all’Università che hanno visto la partecipazione,
nel solo mese di maggio, di più di mille studenti».
Alberto Felice De Toni, Magnifico Rettore dell’Università di Udine, evidenzia: «I moduli formativi proposti
dall’Università di Udine riprendono l’offerta dell’edizione precedente in ottica di continuità dell’offerta formativa,
tuttavia si arricchiscono con l’aggiunta di ulteriori moduli in area sia scientifica che umanistica. L’offerta formativa
proposta è coerente con gli obiettivi di avvicinamento degli studenti a specifici ambiti disciplinari ai fini di una
riduzione della dispersione studentesca. Il progetto è nato infatti in seno all’Ateneo di Udine in collaborazione con
l’USR in un quadro progettuale mirato al miglioramento dei servizi e dei supporti per gli studenti sia in entrata sia
in itinere nel mondo universitario».

facebook
511