Darwin inconsolabile, Lucia Calamaro 3 dicembre a Teatro Contatto Udine

Darwin inconsolabile. Un pezzo per anime in pena / Lucia Calamaro
Teatro Contatto l’ultima prodigiosa pièce di Lucia Calamaro, drammaturga, attrice e regista di fama internazionale. Una storia in cui riconoscere le nostre nevrosi, i nostri stili di vita frenetici e disumanizzanti, raccontata con fulminante ironia e grande empatia, sempre senza giudizio.
Darwin inconsolabile ha per protagonista una madre anziana, con un passato da artista performativa d’avanguardia, che si finge morta per ricevere un po’ di attenzione dai tre figli, così occupati, così distratti, così disamorati, aggressivi, assenti. Simula la morte come certi animali: Maria Grazia pratica la ‘tanatosi’, molto diffusa tra certe specie che per scampare all’aggressione del predatore, ‘fanno il morto’. Il suo potrebbe esser un monito, un richiamo, un avvertimento, una richiesta, o semplicemente una performance…

Una madre che simboleggia il pianeta? Forse. Dei figli che simboleggiano noi? Può essere. Ma nessuno, di certo la bontà. Né la colpa. O il destino. Nessuno è vittima. Tutti sono creatura e natura, e hanno le loro strategie di sopravvivenza predatorie come ce le ha un’ape, un radicchio, un riccio di mare, perché “Tutto è gente”. “Tutto è persona” “Tutto vuole vivere e niente sa più morire.” Lucia Calamaro
406