Delitto Lignano: Biancardi, orrendo delitto da ergastolo

Paolo-Burgato-e-Rosetta-Sostero
‘Spero che i giudici di secondo grado valutino la vicenda in maniera molto ponderata”. L’auspicio è del Procuratore capo di Udine Antonio Biancardi all’indomani della presentazione dell’appello promosso dalla difesa di Lisandra Aguila Rico, la cubana di 23 anni, condannata in primo grado all’ergastolo per l’omicidio dei coniugi lignanesi Paolo Burgato e Rosetta Sostero, massacrati a coltellate nella loro villetta di Lignano Sabbiadoro. ”Quell’orrendo delitto va punito con due ergastoli. Purtroppo per ora siamo riusciti a processare solo uno dei due autori dell’omicidio”, ha aggiunto specificando che ”fatti di sangue vanno repressi severamente con pene certe, che vengano confermate e passino in giudicato”. Il Procuratore ha colto l’occasione per esprimere il proprio apprezzamento anche per la richiesta di condanna all’ergastolo formulata lunedì dal pm Marco Panzeri nei confronti di Vincenzo Manduca, il macellaio di Santa Sofia di Forlì accusato dell’omicidio dell’ex fidanzata Lisa Puzzoli, la cui sentenza è attesa per sabato.

1.081