Bearzi

digitale-terrestre-2010-1
Nella mattinata del 3 dicembre 2010 anche Telefriuli passerà al digitale terrestre, così come tutte le altre emittenti nazionali e locali nel Friuli Venezia Giulia. Per la situazione in montagna le date utili saranno il 13 dicembre per Tolmezzo, il 14 per lo Zoncolan, 15 dicembre per Tarvisio, Val Canale e Canal del Ferro.

Quella che segue dovrebbe essere l’ordine di attivazione dei ripetitori digitali nei prossimi giorni di Telefriuli:
3 dicembre: saranno attivati i ripetitori di Piancavallo-Castaldia, Pedrosa, San Michele (Gorizia) e Trieste-Conconello. Tutta la pianura verrà servita con il Digitale Terrestre
4 dicembre probabilmente attivazione del ripetitore di Trieste/Muggia e successivamente di Purgessimo, per le Valli del Natisone, e di Buia (per Gemona).
12 dicembre il ripetitore di Diverdalce per la zona di Tolmezzo
13 dicembre Cabia e Zoncolan per la restante parte della Carnia
14 dicembre Tarvisio.

Al momento non è ancora stato assegnato in via ufficiale il canale su cui saranno irradiate le trasmissioni di Telefriuli. Questo fatto sta creando non poche difficoltà a noi che dobbiamo predisporre gli impianti di trasmissione e, per questo motivo, è possibile che non tutti i nostri impianti vengano attivati immediatamente alle scadenze indicate.

La sintonizzazione dei canali da parte del decoder avviene in modo automatico, sarà sufficiente ripetere più volte la ricerca durante i giorni successivi allo switch-off. Una volta terminata la ricerca sarà possibile spostare il numero del canale assegnato di default è potrete quindi decidere in autonomia l’ordine dei canali televisivi da assegnare al telecomando

Telefriuli dovrebbe avere come canale assegnato in automatico il numero 11 o 15, il numero esatto lo sapremo nel momento in cui inizieranno le trasmissioni in Digitale. Il ministero dello Sviluppo economico ha dato a Telefriuli la frequenza digitale: il canale assegnato è il 45 per le province di Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste

ATTENZONE: Ogni lavoro preventivo sull’impianto d’antenna potrebbe risultare inutile e pertanto viene consigliato di non fare lavori sulle antenne di ricezione fino a quando il Digitale Terrestre non sia attivo nella propria area.

facebook

Lascia un commento

1.064