ECOFLASH: SLOVENIA, ESTESA OPERATIVITA' BANCA DI SERVIZIO 'BAD BANK'

Udine, 7 gen – Il Parlamento sloveno ha approvato l’estensione dell’operatività della bad bank  Bank Assets Management Company per cinque anni oltre la scadenza inizialmente fissata per il 2017.

La bad bank  è una Società di servizio che si occupa, per conto della Banca capogruppo, del recupero dei crediti difficilmente esigibili.

Come informa l’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, il Governo della Slovenia intende così evitare vendite affrettate che si tradurrebbero nella svalutazione dei beni a disposizione. Con tale obiettivo è stata sostituita la clausola che imponeva la vendita del 10 per cento dei beni all’anno.

Inoltre, mentre finora la bad bank  poteva convertire le richieste di risarcimento in azioni, prestiti subordinati o vendere i beni in sofferenza, ora potrà estendere prestiti a società, ricapitalizzarle o accrescere il pacchetto di proprietà.

Sotto il profilo della vigilanza la Banca dovrà produrre un rapporto al Ministero delle Finanze sul proprio operato.

ARC/Netzapping/CM

Powered by WPeMatico

586