Elio Germano sul palco di Premariacco – 17 gen

Thom Pain_Elio Germano_lightLunedì 17 gennaio, alle 20.45, per TeatrOrsaria – la rassegna teatrale promossa a Premariacco da ERT e Comune – Elio Germano vestirà i panni di “Thom Pain”, antieroe nato dalla penna del quarantacinquenne drammaturgo americano Will Eno.Il monologo ha debuttato la scorsa estate al Mittelfest di Cividale e da allora ha ottenuto ovunque grandi successi di pubblico e critica.
Thom Pain entra in scena al buio e poi legge, dal suo vocabolario, il significato della parola “paura”. “Thom Pain”, nel corso dello spettacolo, cercherà sempre il contatto con il pubblico per raccontare avvenimenti, storie, episodi. Ma chi è Thom Pain? Di sicuro è un antieroe solitario, ma è anche narratore, amante tormentato, pazzo, esistenzialista, comico, caustico, poeta, filosofo, animatore, prestigiatore, consigliere, canaglia, confessore, seduttore, ottimista ferito e pessimista speranzoso. Intrappolato in riflessioni apparentemente inconsistenti e sconnesse, Thom-Elio introduce alla memoria e agli incidenti che hanno plasmato la sua infanzia e ne hanno fatto l’uomo che è. Raccontando di sé, continuamente a metà tra memoria e paura, si abbandona ad altre storie, a barzellette, tenta giochi di prestigio, deviando in apparenza dal filo del suo discorso. Un’autentica cavalcata di parole, al servizio del teatro.
Elio Germano, uno dei più apprezzati attori della nuova generazione (per il cinema ha lavorato con tutti i più premiati registi italiani da Salvatores a Placido, da Veronesi a Lucchetti, passando per Virzì, Crialese e Scola) ha curato personalmente la regia e collaborato attivamente all’adattamento italiano del testo di Will Eno. “Thom Pain”, sottotitolato “basato sul niente”, fu rappresentato la prima volta al Soho Theatre di Londra nel 2005, ma è al Festival di Edimburgo che ha ottenuto il primo premio Fringe. Sempre nel 2005  “Thom Pain”, recitato originariamente da James Urbaniak, è stato finalista del premio Pulitzer per la Drammaturgia.
Per maggiori informazioni e prenotazioni contattare la Biblioteca di Premariacco (0432.729405).

facebook
884