Energia: Vito, Bluenergy azienda lungimirante

Udine, 10 nov – “Un’azienda lungimirante, che già agli inizi
del 2000 aveva capito quale sarebbe stato lo sviluppo futuro nel
campo delle commodities e di cui va apprezzato il fatto di aver
voluto mantenere la testa in Friuli Venezia Giulia”.

Lo ha detto l’assessore regionale all’Ambiente Sara Vito
partecipando quest’oggi a Udine ad una visita istituzionale
svoltasi alla Bluenergy Group. Insieme all’esponente
dell’esecutivo regionale erano presenti anche il direttore
generale dell’azienda Alberta Gervasio, la presidente Susanna
Curti nonché lo storico fondatore della Spa di Gianfranco Curti.

Nel corso dell’incontro, all’assessore Vito sono stati illustrati
alcuni asset dell’azienda, che dispone di 20 uffici nel nord
Italia, dà occupazione a 135 dipendenti ed ha fatto registrare
nel 2017 un fatturato di 203 milioni di euro. Bluenergy conta su
140 mila utenti nel settore del gas e la distribuzione di 465
milioni di metri cubi di materiale, mentre nell’energia elettrica
conta su 89 mila clienti e 600 milioni di chilowatt ora.

Vito, da parte sua, ha illustrato la visione della Regione in un
settore strategico qual è quello dell’energia, a partire dal
nuovo piano di comparto che ha aggiornato quello precedentemente
in vigore dal 2000. Tra i temi affrontati, quello afferente la
riqualificazione energetica degli edifici pubblici attraverso il
progetto Elena. “A tal proposito – ha detto Vito – con il
supporto di Area science park stiamo completando la ricognizione
sullo stato di efficientamento energetico delle strutture.
Dopodichè, grazie anche ad una partecipazione regionale, si darà
il via agli interventi”.

Per quanto riguarda la mobilità elettrica, Vito ha ricordato che
la Regione è impegnata nel sostenere, con un milione di euro, il
progetto NeMo. “L’obiettivo – ha detto – è quello di procedere
alla rottamazione di vetture alimentate a benzina o diesel
appartenenti alle flotte pubbliche, sostituendole con auto
elettriche”. Con fondi ministeriali, e insieme all’Università di
Trieste, la Regione sta predisponendo un piano della mobilità
elettrica che prevede la sistemazione delle colonnine per la
ricarica delle vetture elettriche in varie zone del Friuli
Venezia Giulia.
ARC/AL/ep

Powered by WPeMatico

873