Bearzi

FORMAZIONE: REGIONE APPROVA PERCORSI DI ALFABETIZZAZIONE PER ADULTI

Trieste, 28 apr – La definizione delle linee di indirizzo per
impiegare le risorse – 100mila euro – destinate ai Centri
provinciali di istruzione per gli adulti (Cpia), al fine di
sostenere nell’anno scolastico 2016-2017 una serie di percorsi
formativi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua
italiana.

Questo quanto previsto dalla delibera approvata oggi dalla Giunta
regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell’assessore
al Lavoro Loredana Panariti.

Le risorse complessive, ammontanti a 100mila euro, per il 40 per
cento vengono ripartite in maniera uguale fra tutti i Cpia,
mentre per il restante 60 l’erogazione viene quantificata in base
al numero degli iscritti dell’anno precedente.

Da quanto disposto dalla Giunta regionale verranno finanziate le
attività finalizzate all’ampliamento dell’attività formativa dei
Cpia attraverso il sostegno alle cosiddette fasce deboli.
Iniziative, quindi, che comprendono l’insegnamento di primo
livello agli analfabeti adulti, oppure i corsi realizzati
all’interno delle scuole carcerarie.

Fra le altre attività trovano spazio anche la valorizzazione dei
percorsi di accoglienza e di orientamento al lavoro, così come
quei processi di integrazione e di inclusione sociale che
richiedono l’apprendimento della lingua italiana da parte degli
stranieri. Il tutto in un’ottica di sostenere l’acquisizione
delle competenze in chiave di cittadinanza.

I Cpia costituiscono un’istituzione scolastica autonoma, dotata
di uno specifico assetto didattico e organizzativo, oltre che
essere articolata in reti territoriali su base provinciale. La
Regione interviene a seguito di una precisa disposizione di legge
del 2014, attraverso la quale si prevede che l’Amministrazione
concorra con proprie assegnazioni finanziarie alle iniziative dei
Cpia.
ARC/GG/EP

Powered by WPeMatico

facebook
408