PopSockets

Genoa-Udinese 3-2. Frey strepitoso, difese rivedibili. Le foto e le pagelle

floro flores freyArriva a Genova la terza sconfitta in campionato per l’Udinese che cade per 3-2 sotto i colpi dei grifoni allenati dall’ex bianconero Pasquale Marino.

L’Udinese oltre agli africani, impegnati in nazionale, deve rinunciare anche a Domizzi fermato ieri da un problemino muscolare. La difesa presenta quindi Ekstrand e Ferronetti insieme al sempre presente Danilo . A centrocampo Fernandes sostituisce Asamoah mentre Flor affianca in attacco Di Natale. E’ proprio a firma del capitano il primo appunto sull’agenda: imbeccato splendidamente da Pinzi, Di Natale insacca ma il gol viene annullato per un fuorigioco davvero dubbio. E’ comunque l’Udinese a sbloccare il match con un colpo di testa di Ferronetti che al 14°devia in rete un calcio d’angolo. Grandi protagonisti comunque sono i portieri con show sia di Handanovic che di Frey che si oppongono molto volte agli attacchi avversari.

All’inizio della ripresa il Genoa pareggia. Handanovic commette un ingenuità su una punizione dalla distanza e Granqvist è il più veloce ad approfittarne. Solo un minuto dopo, con l’Udinese un po’ in bambola, il Genoa con un bel contropiede trafigge ancora Handanovic con un diagonale al volo di Jankovic. La partita è una serie intinterrotta di palle gol da una parte e dall’altra. E’ il Genoa però a trovare il terzo gol con un lancio in profondità per Palacio che Ekstrand non riesce a deviare. E’ li terzo gol quando siamo al 26°. Sembra finita ma non è così. Al 30° Di Natale buca la difesa del Genoa e si presenta solo in area; cade sul contrasto regolare di Marco Rossi. Intervento regolare ma l’arbitro decreta rigore ed espulsione. Nel finale è ancora Frey a dire di no al pareggio bianconero. Il terzo posto è salvo, ma in difesa senza i titolari si balla alla grande.

HANDANOVIC 7: ha sulla coscienza il gol del pari ma effettua almeno 4 interventi miracolosi. Era da inizio campionato che non veniva messo così alla frusta.

EKSTRAND 4,5: prima a destra e poi a sinistra il Genoa buca sempre dalla sua parte. Il tentato intervento sul terzo gol è addirittura comico. Siamo  sicuri che può stare in questo gruppo?

dal 78° PASQUALE  sv: Guidolin lo schiera nella difesa a tre nel finale al posto dello svedese. Può essere un’idea per il futuro

DANILO 6,5: chiude il chiudibile. Il reparto fa acqua e non può risolvere da solo tutte le rogne.

FERRONETTI 6: giornata difficile. La sufficienza la raggiunge grazie al bello stacco di testa. In difesa ogni tanto compie qualche disattenzione che il Genoa trasforma in occasione

BASTA 5,5: se gioca bene lui tutta la squadra gira, se va in difficoltà ne risente tutta l’Udinese. Non propositivo come al solito il Genoa è sempre bravissimo a raddoppiare per evitare le sue percussioni.

ISLA 5,5: non si vede un granchè né in una fase né nell’altra. Subisce la grande dinamicità del secondo tempo rossoblù.

PINZI 6,5: l’imbeccata per Di Natale a inizio partita e il tiro al volo deviato da Frey nel finale sono gli highlights della sua partita. Il Genoa è bravo a far correre la palla così non può prodursi nei suoi consueti raddoppi in difesa.

FERNANDES 6: non dispiace lo svizzero in questa sua seconda apparizione; sembra aver già maturato una discreta intesa con Armero.

dall’82° FABBRINI sv: si fa notare solo per un fallo di mano

ARMERO 6,5: affonda e fa male alla difesa del Genoa che non sa come contenerlo nelle sue sgroppate. Finisce praticamente da punta.

FLORO FLORES 5: nel ruolo di seconda punta più che di trequartista riesce a muoversi piuttosto bene e indovina due volte il tempo perfetto per gli inserimenti ma sbaglia due gol che non può sbagliare.

DI NATALE 6: sbaglia qualche appoggio più del solito e incide meno di quanto gli riesca normalmente. Per poco Frey non gli para anche il rigore

di natale marinohandanovic gilardinoguidolinferronetti golferronetti esultaferronetti esulta 3ferronetti esulta 2floro flores freyekstrand gilardinofloro flroesislaguidolin bisarmero gilardinofloro flores

facebook

Lascia un commento

563