Bearzi

Grado: sabato 14 luglio spettacolo delle frecce tricolori

Grado, 12 luglio 2012 – Sarà un evento ricco di emozioni quello che le Frecce Tricolori offriranno al pubblico di Grado sabato 14 luglio a partire dalle 16.30.
L’appuntamento di quest’anno si rivela particolarmente importante in quanto per la prima volta in Europa si esibirà l’Al Fursan Team, per intenderci il corrispettivo delle Frecce Tricolori degli Emirati Arabi Uniti, composto da 7 aerei MD339, che coloreranno il cielo dell’Isola d’Oro con i colori della bandiera del paese arabo.
Ma non saranno queste le uniche due attrazioni del pomeriggio, davanti al tratto di mare gestito dalla GIT (Grado Impianti Turistici), infatti, daranno dimostrazione di destrezza, maestria e, perché no, coraggio 6 flotte diverse.
Alle 16.30 andranno in scena gli HH3F Pelican, elicotteri specializzati nelle missioni Search and Rescue, e che a Grado mostreranno al pubblico un’operazione di soccorso in mare.
L’Orus Team, che si esibirà subito dopo, è la squadra degli ex piloti delle Frecce Tricolori che per l’occasione piloteranno 3 velivoli monomotore a elica Aermacchi SF 260D, in dotazione dell’aeronautica dal 1976.
Alle 17.15 sarà la volta del vice campione italiano di Freestyle acrobatico Francesco Fornabaio che guidando un Breitling Extra 300, un monomotore a elica acrobatico, mostrerà al pubblico gradese la sua specialità ovvero il volo artistico: i momenti salienti della sua esecuzione verranno sottolineati dai fumogeni bianchi in cielo.
L’Al Fursan Team salirà in volo alle 17.30, sarà difficile non cadere in inganno e pensare di assistere alla prova delle frecce tricolori in quanto utilizzano gli stessi velivoli e i colori che diffonderanno attraverso i fumi sono bianco, verde e rosso con l’aggiunta del nero.
Prima delle Frecce Tricolori il Team Paramotori Audace in formazione allieterà il pubblico con acrobazie fatte con l’unico velivolo che consenta di spiccare il volo con le proprie gambe.
Il Paramotore è il mezzo più semplice ed economico per volare, costituito da un’ala da parapendio e da un motore ad elica che si indossa come uno zaino e che rende possibile il decollo dalla pianura, permetta di staccarsi da terra usando le gambe. Per le sue caratteristiche, il Paramotore consente di volare lentamente tra gli alberi, tra tutti i mezzi volanti è quello che probabilmente offre il punto di vista più simile che si possa immaginare a quello degli uccelli.
E dopo l’incantevole show del Team Audace, saranno le evoluzioni acrobatiche delle Frecce Tricolori, dalle 18.20 alle 18.45, a tenere il pubblico con il naso all’insù e il fiato sospeso.
Per permettere a tutti coloro che vorranno partecipare all’Air Show gradese di raggiungere la spiaggia in modo agevole e consentire il corretto svolgimento delle prove di venerdì 13 luglio e spettacolo di sabato 14 luglio 2012, dalle ore 8.00 a fine manifestazione sarà vietato il transito a a tutti i veicoli, esclusi i mezzi di emergenza e di soccorso e quelli al servizio degli organi di Polizia e della Protezione Civile: in via Marconi (tratto compreso tra riva Slataper e via Dante Alighieri), in via Fermi (tratto compreso tra riva U.Foscolo e viale Argine dei Moreri); nelle stesse vie sarà vietata la sosta, con rimozione forzata. Per sabato 14 luglio 2012, dalle ore 8.00 a fine manifestazione, in aggiunta alle precedenti limitazioni e prescrizioni, divieto di sosta e transito agli autoveicoli all’interno del Parco delle Rose (tratto compreso tra via Vespucci e viale Italia, compresa la via che fiancheggia il palazzo dei Congressi) e divieto di transito in via Galilei (eccetto per i veicoli provenienti da via Carducci e diretti in riva Slataper) e in viale Argine dei Moreri (tratto compreso tra via Galilei e via Vespucci).
Per coloro che raggiungono Grado in automobile si consiglia di parcheggiare nella zona della Sacca dei Moreri dove ci sarà a disposizione dalle 8 alle 20 con corse frequenti, un bus-navetta gratuito diretto verso tutte le spiagge.
“Un appuntamento consolidato ed ideale per trascorrere una piacevole giornata sull’Isola di Grado, – dichiara il Sindaco Edoardo Maricchio – questo prestigioso evento, legato al volo, è dedicato all’esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale delle Frecce Tricolori, che vede impegnati anche velivoli appartenenti a Forze e Corpi Armati dello Stato, solisti acrobati e pattuglie acrobatiche internazionali.
Per la stagione 2012 Grado ha l’onore di ospitare anche la Pattuglia Acrobatica degli Emirati Arabi Uniti “Al Fursan”, segno di un rafforzamento delle già eccellenti relazioni tra questo Paese amico e l’Italia.
Dopo il grande successo dell’ultima edizione, sono convinto che eventi come questo servano a rilanciare la Città di Grado, ponendola oltre che come meta storicamente marina, anche artistica, culturale e moderna.
Godiamoci, dunque, lo spettacolo e facciamo il pieno di emozioni sotto il segno della bandiera tricolore dei jet delle Frecce Tricolori.”
Ma il binomio Frecce Tricolori e Grado non si ferma all’esibizione: fino a domenica 15 sarà aperta al pubblico la mostra “Frecce Tricolori in miniatura” in Villa Bernt a Grado (Via Cristoforo Colombo, osservando il seguente orario dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 23) organizzata dalla Pro Loco di Grado in collaborazione con La Fenice “Modellismo in libertà”.
In esposizione i numerosi aerei delle pattuglie riprodotti nei minimi dettagli per ripercorrere tutta la storia della mitica pattuglia regina della acrobazie in cielo. I modelli delle pattuglie rappresentano l’Aeronautica Militare dal 1950 al 1961 con DH 100 Vampire del Cavallino Rampante, gli F84G dei Guizzo, F84G delle Tigri Bianche, i CL13 Sabre del C.R., gli F84F dei Diavoli Rossi, e ancora i CL 13 dei Lanceri Neri, gli F84F dei Getti Tonanti e poi gli aerei storici dalla fondazione del 313^ gruppo addestramento acrobatico nel 1961 col CL 13 SABRE, il FIAT G91 PAN e l’Aermacchi MB 339A PAN, attuale velivolo delle frecce.
In mostra anche i diorami del programma acrobatico della Pan che propongono un’altra visuale delle manovre, correlate da poster 50×70 delle stesse. E per finire un modellino di un aeroporto militare da dove sono passati tutti i piloti prima di arrivare in pattuglia.
Un weekend tinto di bianco rosso e verde per l’Isola del Sole e per i suoi ospiti che nello stesso fine settimana potranno godere anche grazie alla cucina tradizionale gradese durante la Sagra del pesce azzurro in onore dei Santi Ermacora e Fortunato, Patroni della città, che si svolgerà tutti i giorni fino a domenica in centro storico, presso il Campo dei Patriarchi.

facebook

Lascia un commento

633